VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Cuneo
Meteo.it
Borsa Italiana
domenica 9 agosto 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
07/06/2011 - Cuneo - Economia

AGRICOLTURA - Coldiretti in Regione per la sburocratizzazione del vitivinicolo

AGRICOLTURA - Coldiretti in Regione per la sburocratizzazione del vitivinicolo

Parola d’ordine: sburocratizzazione. È la voce dei produttori vitivinicoli piemontesi che Coldiretti ha portato all’attenzione della Regione. Martedì 7 giugno la principale organizzazione degli imprenditori agricoli a livello nazionale  ha presentato al governatore Roberto Cota e all’Assessore Regionale all’Agricoltura Claudio Sacchetto il “Decalogo per la semplificazione e la sburocratizzazione del settore vitivinicolo”, proponendo una serie di misure da attuare con il fine di ridimensionare il carico normativo che pesa sulle aziende agricole piemontesi.



Le priorità - secondo Coldiretti - riguardano le procedure collegate alla produzione, trasformazione e commercializzazione del prodotto insieme al miglioramento del Sistema Informativo Agricolo Piemontese e al coordinamento degli organi di controllo impegnati nel settore.


Si richiedono inoltre costi ridotti nel mantenimento degli enti privati di controllo, che dovrebbero essere scelti liberamente dalle aziende ed effettuati prima della vendemmia.


Per rendere più snello l’iter amministrativo, è stato richiesto infine l’accelerazione dell’iter per il rilascio delle certificazioni e delle fascette. 


Proposte prese in carico dai rappresentanti del Governo regionale che avevano già intrapreso un percorso di semplificazione nell’ottobre 2010, quando l’Assessore Claudio Sacchetto si era recato a Parigi per un tavolo Piemonte – Francia nel corso del quale si sono messi a confronto i pesanti regolamenti italiani con il più snello sistema burocratico francese.
Il percorso dell’Assessorato è poi proseguito all’inizio del 2011, quando il 18  febbraio è stato insediato un tavolo permanente per combattere gli eccessi normativi in agricoltura, seguito successivamente, nel mese di marzo, dalla nascita del tavolo anti-burocrazia del settore vitivinicolo piemontese. E in ultimo il confronto con Coldiretti che  ha permesso di raccogliere nuove istanze provenienti dal territorio e proseguire concretamente nella lotta contro la burocrazia fine a se stessa.

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
CuneoOggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020- Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@cuneooggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it