VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Cuneo
Meteo.it
Borsa Italiana
mercoledì 1 dicembre 2021 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
22/07/2015 - Cuneo - Cronaca

ALBA - Furti di I-Phone e Smartphone - Attività di contrasto dei Carabinieri che ne recuperano 6 e denunciano 7 persone per ricettazione.

ALBA - Furti di I-Phone e Smartphone - Attività di contrasto dei Carabinieri che ne recuperano 6 e denunciano 7 persone per ricettazione.
Gli Smartphone recuperati

Quando si subisce un furto, oltre al valore intrinseco di quello che ci viene sottratto, vi è talvolta una componente affettiva, intima o persino pratica.

Il furto del portafogli, per quanto antipatico, spesso si risolve con una noiosa trafila per rifare i documenti e per bloccare eventuali carte di credito o bancomat.

Per l’i-phone o lo smartphone il discorso è diverso.

Da ostentati oggetti hi-tech sono rapidamente diventati componenti essenziali nella vita di tutti i giorni, depositari di gran parte dei nostri segreti, della corrispondenza, fotografie, indirizzi e numeri di telefono di parenti e amici.

Pur se il costo sempre più basso di questi moderni gadget li rende sempre meno appetibili ai ladri, non di rado si presentano in caserma cittadini per denunciare il furto dell’I-phone o Smartphone, imprudentemente lasciati in auto od in spogliatoi di luoghi di lavoro, piscine, palestre o sfilato da tasche e borse in luoghi più o meno affollati.

L’attività di contrasto a questo fastidioso fenomeno ha portato i Carabinieri della Compagnia di  Alba alla denuncia alla Procura della Repubblica di Asti per ricettazione di 7 persone ed al recupero di 6 tra i-phone e smartphone di ultima generazione, tutti poi restituiti ai proprietari.

Quando lo smartphone rubato viene utilizzato in territorio italiano vi sono buone possibilità di ritrovarlo; diversamente se questo finisce oltre confine, la faccenda si complica.

Procedure e rogatorie internazionali rendono da difficoltoso a impossibile il recupero del dispositivo, soprattutto quando questo viene esportato in Paesi extra - UE.

Come tutelarsi? Oltre ai soliti consigli, i carabinieri raccomandano di fare largo uso dei codici di blocco che, se da un lato rendono l’utilizzo dello smartphone meno agevole, dall’altro complicheranno la vita a chi dovesse mai impossessarsene.

Un altro accorgimento è quello di denunciarne il furto portando al seguito il codice Imei del dispositivo o, meglio ancora, la confezione originale, ciò aiuta molto i carabinieri nell’attività di indagine volta al rintraccio degli apparecchi rubati ed all’individuazione dei responsabili del furto o della ricettazione degli stessi.  

VercelliOggi.it è e sarà sempre gratuito.

Puoi aiutarci a crescere effettuando una libera donazione nelle modalità seguenti,  illustrate cliccando questo link: http://www.vercellioggi.it/donazioni.asp

Commenta la notizia su https://www.facebook.com/groups/vercellioggi

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
TAGS:

Alba

furto

ricettazione

Carabinieri

Iphone

Smartphone

CuneoOggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020- Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@cuneooggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it