VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Cuneo
Meteo.it
Borsa Italiana
lunedì 25 ottobre 2021 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
26/01/2013 - Cuneo - Cronaca

ALBA - Si vede che agli arresti domiciliari si annoia - Così lo stalker seriale continua a molestare le vittime sul web - Sequestrati pd e iPhone

ALBA - Si vede che agli arresti domiciliari si annoia - Così lo stalker seriale continua a molestare le vittime sul web - Sequestrati pd e iPhone
Una donna denuncia ai Carabinieri di Alba un caso di stalking
Uno stalker seriale, ora agli arresti domiciliari da alcuni mesi dopo essere stato arrestato due volte dai Carabinieri della Compagnia di ALBA perché perseguitava la sua ex convivente, è stato denunciato ancora per lo stesso reato di atti persecutori (stalking), questa volta ai danni di un’altra donna.

L’uomo, un disoccupato 32enne di ALBA con diversi precedenti penali a carico, trovandosi agli arresti domiciliaririusciva da casa a perseguitare un’impiegata 35enne albese che aveva conosciuto e frequentato alcuni anni prima quando lavorava negli stessi uffici di lei.

Comunicando su un noto social network, sia dal suo computer che dall’I-Phone, dopo le prime conversazionion line ha iniziato a minacciare l’impiegata dicendole anche di trovarsi ai domiciliari ma di non avere affatto timore di uscire per vederla ed avere rapporti sessuali con lei.

La donna, fortemente intimorita per l’atteggiamento aggressivo dell’uomo, aveva persino provato a cambiare profilo in rete ma lui la rintracciava sempre minacciandola ogni volta. Si è decisa poi a rivolgersi in caserma per denunciare quanto stava accadendo ai Carabinieri di ALBA i quali, avviate le indagini, sono riusciti a risalire al noto stalker denunciandolo alla Procura della Repubblica.

Nel corso poi di una perquisizione delegata dall’Autorità Giudiziaria nell’abitazione ove l’indagato è agli arresti domiciliari i militari hanno sequestrato il computer e l’I-Phone con i quali inviava minacce e pressanti richieste di avere rapporti sessuali con la vittima.

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
CuneoOggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020- Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@cuneooggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it