VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Cuneo
Meteo.it
Borsa Italiana
lunedì 25 ottobre 2021 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
29/01/2013 - Cuneo - Cronaca

ALBA - Vendi una cabrio? - La pago con un cabrio! - Il sillogismo di un truffatore di Venaria ai danni di una commerciante costretta a vendere l’auto non è piaciuto ai Carabinieri

ALBA - Vendi una cabrio? - La pago con un cabrio! - Il sillogismo di un truffatore di Venaria ai danni di una commerciante costretta a vendere l’auto non è piaciuto ai Carabinieri
Gazzelle dei Carabinieri di Alba in uscita sul territorio
Nei giorni scorsi una 40enne titolare di un negozio d’abbigliamento si è recata in caserma per presentare una denuncia.

La donna, a causa delle difficoltà economiche in cui attualmente versa la sua attività commerciale, presa anche dalla necessità di avere liquidità di danaro per far fronte alle spese, aveva messo in vendita la sua auto usata su un sito specializzato di compravendite d’auto on line. Tra alcuni potenziali clienti che si erano fatti avanti uno in particolare aveva attratto l’interesse della venditrice perché non voleva contrattare sul prezzo, né richiedeva forme di pagamentorateale, ma si offriva di liquidare subito il pagamento aderendo alla richiesta di 9 mila euro per quell’auto usata.

Il compratore è venuto in città, i due hanno eseguito le pratiche relative alla voltura dell’auto presso un’agenzia specializzata e lui ha pagato con un assegno da 9 mila euro come pattuito con la negoziante albese ed è andato via con l’auto.

Il giorno dopo, quando la donna si è recata presso la sua banca per versare quell’ assegno, è stata informata che si trattava di carta straccia perché era un titolo di credito falso ed è andata in caserma per denunciare l’accaduto ai Carabinieri.

I militari della Compagnia Carabinieri di ALBA, ricevuta ladenuncia si sono messi subito al lavoro. Hanno sequestrato l’assegno falso prodotto dalla denunciante ed esaminato i documenti in suo possesso relativi alla voltura dell’auto. Una volta risaliti all’acquirente, un 44enne con numerosi precedenti penali per truffa che abita a VENARIA REALE (TO) lo hanno denunciato alla Procura della Repubblica di ALBA per i reati di truffa aggravata e falso. Dell’auto, acquistata solo qualche giorno prima, non vi era più traccia perché l’indagato l’aveva data già in permuta ad una concessionaria di TORINO acquistandone una nuova per sè.

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
CuneoOggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020- Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@cuneooggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it