VercelliOggi.it
Il primo quotidiano on line della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
20 October 2017 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
05/10/2017 - Vercelli Città - Economia

AMAZON, LA FESTA APPENA INCOMINCIATA E' GIA' FINITA? - Se lo chiedono i Consiglieri Comunali della Sinistra con la schiena diritta - Che vogliono vedere mantenute le promesse occupazionali - Se no perchè lo sconto di 900 mila euro sui terreni?

AMAZON, LA FESTA APPENA INCOMINCIATA E' GIA' FINITA? - Se lo chiedono i Consiglieri Comunali della Sinistra con la schiena diritta - Che vogliono vedere mantenute le promesse occupazionali - Se no perchè lo  sconto di 900 mila euro sui terreni?
Amazon in Via Rita Levi Montalcini, 4 a Vercelli - A destra Maria Pia Massa


Per ora il Comune di Vercelli ci ha “rimesso” circa 900 mila euro.

 

Diciamo che - sempre per ora - è un investimento o, forse meglio dire, una "dote" portata all'esigente  ed algido Principe Azzurro in cambio delle nozze tanto sospirate e già rassegnate alla poligamia.


E’ la differenza tra il prezzo di 14,78 euro al metro quadro fissato per i terreni dell’Area Pip Roggia Molinara e quanto invece li ha pagati la Società “Vercelli DC1 srl”, l’immobiliare – Legale Rappresentante Massimiliano Bernes - che ha acquistato il 15 dicembre 2016, con rogito Notaio Minieri, i 237 mila metri quadri vicino alla Cascina Margaria, a fianco di Novacoop.

 

E’ tutto nella deliberazione dell’aprile scorso ( nell'icona a fianco sotto l'illustrazione e più sotto )  e nelle pattuizioni di cui abbiamo avuto copia, riprodotte in jpg al termine dell'articolo.

 

Perché lo sconto?

 

Perchè uno sconto che ha portato il Comune a vendere il terreno “sottocosto”, cioè quasi 4 euro al metro quadro in meno di quanto lo avesse pagato all’Asl da cui l’aveva comprato la Giunta di Andrea Corsaro?

 

Perché l’Operatore economico si impegna ad assumere persone.

 

Quindi si fissa un criterio: un euro di sconto al metro quadro per ogni 250 Addetti assunti.

 

Non c’è scritto da nessuna parte – tra gli Atti che siamo per ora riusciti a consultare noi - che debbano essere assunti diretti di Amazon.

 

C’è però scritto che le opportunità occupazionali dovranno essere messe nero su bianco “desumibili dai documenti formalmente presentati all’Ente”.

 



Ecco il pdf integrale -


http://piemonteoggi.it/pdf_news/05102017203255_DELIBERAAMAZON.pdf

 

***

 

E’ bene intendersi subito: se davvero arrivassero 600 assunzioni in tre anni di persone impiegate a tempo indeterminato e contratto di lavoro stipulato direttamente con Amazon e non con le Agenzie di Lavoro Interinale, l’investimento di 900 mila euro sostenuto dal Comune sarebbe sacrosanto.

 

Il problema è se ciò non avviene.

 

***

 

Cosa accade in quel caso?

 

E’ quanto incominciano a chiedersi coloro che hanno saputo per il momento resistere alla mistica ed alla retorica di Amazon, tenendo la mente fredda e soprattutto la schiena diritta rispetto al mito del Colosso di Seattle.

 

Che può rappresentare un’ opportunità per il territorio così come a suo tempo lo fu la Chatillon.


Ma sarebbe deludente rendersi, un giorno, conto che invece potrebbe essersi trattato piuttosto dell’atterraggio di qualcosa che ricorda di più la Compagnia Olandese delle Indie, quando sbarcò in Indonesia ed in Sudafrica.

 

Non è difficile credere che vi fu, tra gli indigeni, chi salutò la cosa come indizio di una modernità portatrice di riscatto: una speranza di futuro.

 

***

 

Divagazioni e “futurologie” a parte, con l’interrogazione che pubblichiamo di seguito i Consiglieri Comunali di sinistra che interpellano il Sindaco con l’interrogazione - di seguito la pubblichiamo integralmente - vogliono sapere proprio questo.

 

Sono gli stessi Consiglieri che già si sono distinti per la meritoria (e riuscita) battaglia per l’acqua pubblica: Maria Pia Massa, Pier Giorgio Comella, Donatella Capra, Giordano Tosi, Manuela Naso, Paolo Campominosi.

 

***

 

Come fa il Comune ad accertarsi che Amazon meriti lo sconto cospicuo di cui ha beneficiato (ha beneficiato chi ha acquistato il terreno su cui è stato edificato il capannone che affittano) e quindi se i 900 mila euro investiti da Palazzo Civico siano stati un buon affare?

 

Se cioè siano stati investiti in cambio di occupazione vera.

 

E se così sarà – ripetiamo – sarà stato uno sconto sacrosanto.

 

O se, invece, l’ affare l’abbiano fatto alcuni speculatori privati che avranno aumentato ancora le fortune dell’uomo (già) più ricco del Mondo, Jeff Bezos, incrementando solo l’area del lavoro precario ed instabile.


Sicchè ci si potrebbe trovare a cantare come Sergio Endrigo in "Canzone per te", la festa appena incominciata, è già finita.

 

***

Ma ecco il testo dell’interrogazione.

 

***

 

                                                                               Alla cortese attenzione del Sig.

                                                                                  S I N D A C O

                                                                                  Del Comune di Vercelli

 

OGGETTO: Interrogazione urgente.

 

I sottoscritti Consiglieri Comunali, avendo appreso dalla stampa locale che Lunedì 25 settembre u.s. Amazon ha ufficialmente iniziato l’attività nella sede di Vercelli,

 

INTERROGANO

 

La S.V per sapere a titolo informativo

 

-Quanti sono i dipendenti assunti alla data del 30 settembre u.s.;

 

-Quanti con contratto a tempo indeterminato, quanti a tempo determinato e quanti “a chiamata”;

 

-Quanti di Vercelli città, quanti della provincia di Vercelli e quanti da altre province;

 

-Se gli assunti risultano dipendenti diretti di Amazon;

 

-Attraverso quali strumenti concordati con la società costruttrice dell’immobile si pensa di effettuare il monitoraggio dei livelli occupazionali al fine di garantire il rispetto delle condizioni, stabilite in Convenzione, che hanno determinato una riduzione del costo di acquisto del terreno.

 

Vercelli 5 Ottobre 2017

CuneoOggi.it
Iscrizione R.O.C. n° 23836 - Data ultimo aggiornamento: 2 ottobre 2014 - Direttore responsabile: Guido Gabotto
Editrice: "PIEMONTE OGGI SRL" - P.I./C.F. 02547750022 - Via F. Petrarca 39 - Vercelli - Tel. 0161 502068 - Fax 0161 260982
Mail: info@biellaoggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.a.s - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it