VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Cuneo
Meteo.it
Borsa Italiana
18 August 2019 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
21/04/2018 - Vercelli Città - Mondi Vitali

APERTURA ANGOLARE - La rubrica sulla Pro di Enrico Demaria - I Bianchi in trasferta a Chiavari - Non ci resta che vincere

APERTURA ANGOLARE - La rubrica sulla Pro di Enrico Demaria - I Bianchi in trasferta a Chiavari - Non ci resta che vincere
Sig. Aleandro Di Paolo di Avezzano


Ci siamo.

Anche se l’espressione “ultima spiaggia” è da mesi abusata in casa Pro Vercelli, oggi al “Comunale” di Chiavari è quanto meno doverosa, sia perché siamo sul mare sia perché quello odierno con la più accesa rivale dei tempi moderni (dopo il Novara s’intende) sarà uno spareggio in piena regola per la salvezza.

I liguri di Aglietti ci sopravanzano di sole tre lunghezze e sono, momentaneamente, all’ultimo posto disponibile per i playout, l’estremo treno-salvezza: nell’ultimo turno hanno perso a Venezia (0 a 2) ed ora intravedono pure loro il baratro-retrocessione. 

Tuttavia ci aspettano al loro "Comunale", decisi a vendere cara la pelle.

Ci aspettano con La Mantia, l’ex di turno rimpiantissimo alle nostre latitudini che già all’andata ci rifilò un gol, poi pareggiato da Bifulco per l’ 1 a 1 finale.

Oggi il pareggio non basta ad entrambe: la Pro deve assolutamente agganciare i rivali nella disperata (e affollata) lotta per non retrocedere, i liguri vogliono infliggere il possibile colpo da ko ad una delle concorrenti alla salvezza.

Visto il risultato di martedì, è assai probabile (ma con Grassadonia mai dare qualcosa per scontato) che la Pro vada a giocarsela con il 4-3-3 che prevede il rinfrancato Raicevic centrale accanto a Bifulco (in gran spolvero nelle ultime giornate) e a Reginaldo in attacco. 

Ma, ripetiamo, non sono da escludere mosse a sorpresa perché il centrocampo contro il Pescara (pure in dieci per ottanta minuti) ha mostrato un po’ la corda in uomini-chiave che avrebbero bisogno di rifiatare anche se, in questo momento, sarebbe problematico concederglielo. 

Il successo sul Pescara ha riacceso gli ultimi fuochi di entusiasmo, ed è prevedibile che oggi a Chiavari accorrerà un buon numero di tifosi vercellesi. Vincere a Chiavari significherebbe anche riportare al “Piola” poi, nelle due successive gare interne consecutive con Parma e Venezia, il pubblico acconcio per lanciare la squadra verso un’ulteriore salvezza che avrebbe del miracoloso. Ma questo è il futuro, seppur prossimo. Il presente è oggi, nello stadio dove Erpen segnò un indimenticabile gol storico. Ne aspettiamo, fiduciosi, un altro di Raicevic, Reginaldo, Bifulco. Ma anche di Pigliacelli, e perché no?, di Rovini. E allora andiamo, ch’è tempo di espugnare.

Si gioca alle 15, dirige Di Paolo di Avezzano.

 

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
CuneoOggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020- Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@cuneooggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it