VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Cuneo
Meteo.it
Borsa Italiana
martedì 20 ottobre 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
24/03/2017 - Vercelli - Pagine di Fede

ATTESE IN DUOMO OLTRE 1.400 PERSONE: PER L'ORDINAZIONE EPISCOPALE DI MONS. CRISTIANO BODO NUMERI DA RECORD - Sono 28 Cardinali e Vescovi concelebranti - Giorni di preparativi - Due maxischermi - TRASMISSIONE IN DIRETTA STREAMING SU VERCELLIOGGI.IT

ATTESE IN DUOMO OLTRE 1.400 PERSONE: PER L'ORDINAZIONE EPISCOPALE DI MONS. CRISTIANO BODO NUMERI DA RECORD - Sono 28 Cardinali e Vescovi concelebranti - Giorni di preparativi - Due maxischermi - TRASMISSIONE IN DIRETTA STREAMING SU VERCELLIOGGI.IT


( guido gabotto ) - Un pool di superesperti sta alacremente lavorando da giorni perché tutto vada per il meglio domattina, 25 marzo 2017, quando in Duomo a Vercelli Mons. Cristiano Bodo sarà ordinato Vescovo, per poi fare il proprio ingresso nella Diocesi del Marchesato a Saluzzo, che sarà la sua sposa spirituale e mistica.

 

Don Stefano Bedello, Mons. Pino Cavallone e poi, per gli aspetti tecnologici che domani cercheranno di rilanciare a quante più persone possibile la celebrazione eucaristica, Maurizio Dosio con la sue equipe, poi Simone Tercallo e Massimo Fonsatti per le riprese in video e la trasmissione in streaming.

 

http://vercellioggi.it/diretta_streaming.asp

 

Imponente l’afflusso di persone che si prevede: 1.400 sono i posti a sedere, ma certamente la Cattedrale sarà gremita come nelle grandi occasioni.

 

Si incomincia puntuali alle 10.

 

La S. Messa, con il rito della Ordinazione, per le mani dell’Arcivescovo Mons. Marco Arnolfo, con – ordinanti gli Emeriti di Vercelli, Mons. Enrico Masseroni e Giuseppe Guerrini di Saluzzo, sarà concelebrata da tutto il Presbiterio diocesano e da ben 28 Vescovi, Arcivescovi, Cardinali.

 

Eccoli in ordine di presentazione nella decananza di Curia:

Marco Arnolfo, Arcivescovo di Vercelli, Ordinante; Enrico Masseroni, Arcivescovo Emerito di Vercelli; Giuseppe Guerrini, Arcivescovo Emerito di Saluzzo, Con – Ordinanti.

 

Card. Tarcisio Bertone, Emerito di Vercelli; Card. Severino Poletto, Emerito di Torino.

 

Cesare Nosiglia, Arcivescovo di Torino; Mario Giordana, Nunzio Apostolico in Slovacchia.

 

Franco Giulio Brambilla, Vescovo di Novara; Gabriele Mana, Vescovo di Biella; Alceste Catella, Vescovo di Casale Monferrato; Guido Gallone, Vescovo di Alessandria.

 

Edoardo Cerrato, Vescovo di Ivrea; Franco Ravinale, Vescovo di Asti; Piergiorgio Debernardi, Vescovo di Pinerolo; Piergiorgio Micchiardi, Vescovo di Acqui Terme; Luciano Pacomio, Vescovo di Mondovì; Marco Brunetti, Vescovo di Alba; Piero Delbosco, Vescovo di Cuneo e Fossano; Alfonso Badini Confalonieri, Vescovo di Susa; Mario Sivieri, Vescovo di Proprià (Brasile); Sebastiano Dho, Emerito di Alba; Giacomo Lanzetti, Emerito di Alba; Giuseppe Anfossi, Emerito di Aosta; Giuseppe Cavallotto, Emerito di Cuneo e Fossano; Guido Fiandino, Ausiliare Emerito di Torino; Gianni Ambrosio, Vescovo di Piacenza – Bobbio; Luigi Bettazzi, Emerito di Ivrea ed infine, naturalmente, Cristiano Bodo, Vescovo di Saluzzo.

 

L’omelia sarà pronunciata dall’Arcivescovo Marco Arnolfo che – vista la durata della S.Messa, “incomprimibile” per come è strutturato il rito di ordinazione – pare intenda contenere il commento alle Letture in non più di 7 minuti.

 

Letture che sono tratte da Isaia, dalla Lettera agli Ebrei e dal Primo Capitolo del Vangelo di San Luca, quello proprio per la Solennità dell’Annunciazione, che ricorre appunto in questo sabato 25 marzo.

 

Ma non pare certo fuori luogo richiamare la provvidenziale sintonia tra lo spirito di quest’ora e l’allusività tutt’altro che timida indicata da quella effige mariana così cara a tutti i fedeli dei Cappuccini e certo al Parroco che li lascia per prender cura di un altro e più grande gregge.

 

 

Sentiremo direttamente dalle parole di Don Cristiano – il prossimo 2 aprile, a Saluzzo – il programma pastorale del nuovo Vescovo, ma c’è da credere che sarà un percorso – quello del Presule con il popolo di Dio che è nel Marchesato – permeato di una grande, sincera, profonda, filiale devozione mariana.

 

Sarà Maria a guidare i passi del nuovo Vescovo.

 

Maria che è stata così spesso e così “gradita”,  se è permesso così dire, “ospite” ai Cappuccini nell’effige amorevole della Madonna Nera.


Peregrinante e quasi “di casa” per le vie del Rione che – incurante della “tradizione” politica attribuita ai Cappuccinatti – la attendeva con unanime apertura di cuore.


Perché la Madre di Dio è la madre di tutti gli uomini, senza curarsi troppo delle colorazioni, tempo per tempo cangianti, lasciate ai bordi della storia dalle ideologie, spirito di un tempo destinato ad arrendersi, consegnarsi, e prima confidarsi all’Amore

 

Quell’ Amore che non avrà mai fine, come campeggia nello stemma del nuovo Vescovo, così sapientemente carpito ad uno dei passi più commoventi della Scrittura, la Prima Lettera di San Paolo ai Corinzi: l’inno all’Amore.

 

 

Eccone alcuni passi con i quali ci piace dare l’arrivederci a domani, quando le nostre telecamere offriranno la diretta streming integrale della funzione:

 

Se anche parlassi le lingue degli uomini e degli angeli, ma non avessi la carità, sono come un bronzo che risuona o un cembalo che tintinna.
E se avessi il dono della profezia e conoscessi tutti i misteri e tutta la scienza, e possedessi la pienezza della fede così da trasportare le montagne, ma non avessi la carità, non sono nulla (…)

La carità è paziente, è benigna la carità; non è invidiosa la carità, non si vanta, non si gonfia,  non manca di rispetto, non cerca il suo interesse, non si adira, non tiene conto del male ricevuto,  non gode dell'ingiustizia, ma si compiace della verità.  Tutto copre, tutto crede, tutto spera, tutto sopporta. La carità non avrà mai fine. Le profezie scompariranno; il dono delle lingue cesserà e la scienza svanirà.  La nostra conoscenza è imperfetta e imperfetta la nostra profezia. Ma quando verrà ciò che è perfetto, quello che è imperfetto scomparirà”.




Leggi tutto, tutti i video, dall’annuncio del 16 dicembre 2016 ad oggi:


http://vercellioggi.it/dett_news.asp?id=72442

http://vercellioggi.it/dett_news.asp?id=72456

http://vercellioggi.it/dett_video_notizie.asp?id=2646

http://vercellioggi.it/dett_video_notizie.asp?id=2645

http://vercellioggi.it/dett_video_notizie.asp?id=2624

http://vercellioggi.it/dett_video_notizie.asp?id=2623

http://vercellioggi.it/dett_news.asp?id=70789


http://vercellioggi.it/dett_news.asp?id=70796








NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
CuneoOggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020- Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@cuneooggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it