VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Cuneo
Meteo.it
Borsa Italiana
18 August 2019 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
11/07/2011 - Cuneo - Cultura e Spettacoli

BENE VAGIENNA - Mostra "De Rerum Natura"

BENE VAGIENNA - Mostra "De Rerum Natura"

Sarà visitabile fino al 25 settembre la mostra d’arte “De Rerum Natura” di Gianna Tuninetti ospitata negli splendidi saloni di Palazzo Lucerna di Rorà a Bene Vagienna.



Centoventi acquerelli per raccontare i fiori d’Italia dall’Impero romano ai giorni nostri.


Le opere di Gianna Tuninetti presentate in questa mostra sono scampoli di natura già cantati, due millenni fa, dal sommo poeta Virgilio che nelle sue opere (Bucoliche Georgiche, Eneide) ricorda 149 nomi di piante. Molte le troviamo rappresentate anche negli incantati mosaici delle ville romane, capolavori capaci di unire la seduzione dell’arte al mistero storia. Ma sono anche suggerimenti offerti dalla quotidianità, un tempo come oggi, ed evocati nelle nostre terre dalle testimonianze di quel mondo romano che ha lasciato, anche in Piemonte, memorie di straordinaria suggestione.


Suggestioni e suggerimenti che Gianna Tuninetti ha voluto raccogliere dando vita ad una serie di acquarelli che ritraggono fiori e frutti della nostra storia, delle nostre antiche radici.


Altri colori, altri fiori, altri frutti,ugualmente in esposizione saranno quelli che Tuninetti ama definire, con una certa ironia: “ospiti illustri” “immigrati” “amici invadenti” “turisti per caso” “clandestini” ed “ infiltrati”. A ben guardare, suggerisce l’Artista torinese, anche nel mondo botanico si formano le stesse dinamiche “degli umani”.


Chiarisce Gianna Tuninetti: “ mi piace accostare agli “ ospiti illustri “ quei fiori rari e un po’ pretenziosetti che vivono in serra, patiscono sbalzi di temperatura, vanno curati e vezzeggiati. Gli immigrati: fiori che immaginiamo sul nostro territorio da sempre e invece sono arrivati a noi bottino di terre conquistate a partire dall’Antica Roma, molti dall’Oriente, moltissimi dall’ America. E, in qualche caso, i nuovi arrivati, ci si son trovati così bene, a casa nostra, dal diventare invasivi e, proprio come certi amici un po’ impiccioni, non li schiodi più .


E’ il vento, è un uccello migratore, sono pollini posati su legna di foreste lontane, sono granelli attaccati alle ruote dei mezzi d’autotrasporto, in giro per il mondo, a portarci del tutto inconsapevolmente, nuovi petali, nuove forme, nuovi profumi.”


Gianna Tuninetti questi fiori, li studia, li ama e ce li offre in grandi e minime composizioni, solitari e silenziosi oppure riuniti in prorompenti, fantasiosi, squillanti bouquets.


Ogni fiore, ogni foglia, ogni frutto ha una sua personalità, una sua anima una sua storia, e Gianna Tuninetti riesce a raccontarcelo attraverso i suoi splendidi acquarelli.


Durante il periodo espositivo saranno anche organizzate conferenze, incontri e altre iniziative inerenti i temi della mostra.
NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
CuneoOggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020- Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@cuneooggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it