VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Cuneo
Meteo.it
Borsa Italiana
08 December 2019 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
18/01/2012 - Cuneo - Economia

CASTANICOLTURA - Due incontri formativi alla facoltà di Agraria cuneese

CASTANICOLTURA - Due incontri formativi alla facoltà di Agraria cuneese

La Comunità Montana delle Alpi del Mare ed il Centro Regionale di Castanicoltura operante presso il Vivaio Forestale della Regione Piemonte “Gambarello” di Chiusa di Pesio, organizzano due incontri sul castagno rivolti sia ai tecnici che ai castanicoltori.



Nel corso del primo incontro che si svolgerà venerdì 27 gennaio 2012 alle ore 9,30 presso la Facoltà di Agraria a Cuneo, in piazza Torino, 3 (ex macello) saranno trattate a cura di docenti dell’Università le problematiche relative alle principali malattie ed avversità che negli ultimi anno hanno colpito il castagno. Si tratta di un argomento che riteniamo importante e decisivo per il futuro della castanicoltura non solo Cuneese.


Anzitutto si potranno avere maggiori spiegazioni e precisazioni sugli esiti della lotta biologica al cinipide galligeno. Il Torymus sinensis, l’insetto parassitoide utilizzato nella lotta biologica al cinipide galligeno, è stabilmente insediato nei nostri castagneti. La sua presenza, a pochi anni dal lancio, è stata riscontrata in misura significativa in diverse località e le conseguenze positive nei prossimi anni saranno sempre più concrete. Il Torymus è stato individuato anche in galle raccolte a chilometri di distanza dalle località di lancio, ormai numerose e ben diffuse in tutto l’arco alpino della nostra Provincia. La dispersione naturale dell’insetto e l’ottima copertura del territorio permetterà una colonizzazione anche dei castagneti di areali non direttamente contigui.


Ma verranno anche affrontati aspetti più preoccupanti, ad esempio in relazione alla nuova minaccia che incombe sul castagno: il marciume delle castagne provocato da un fungo parassita ed evidenziato in modo molto preoccupante dai castanicoltori cuneesi a partire dal 2006.


A seguito di indagini condotte su rami, fiori e frutti di castagno presenti nei boschi del Cuneese, è stato isolato il fungo agente del marciume, non ancora descritto a livello di specie, ma afferente al genere Gnomoniopsis.


Verranno illustrati gli studi in corso, che mirano a definire le modalità di prevenzione e ad impostare un programma di lotta agronomica in campo. Pur non essendo ancora disponibili dati scientifici certi sulle modalità di infezione di questo fungo, si può rilevare che il fungo è presente sulle piante sin dalla fioritura e, considerato che nel 2011 il periodo della fioritura è stato caratterizzato da una notevole piovosità, ci si può spiegare perché l’infezione sia stata così intensa. Per ora, a titolo precauzionale, si ritiene consigliabile la rapida raccolta delle castagne cadute a terra e, a fine stagione, per quanto possibile, la rimozione dei ricci.


La gestione del castagneto è sempre di fondamentale importanza anche per altri aspetti quali la tutela dell’ambiente e la valorizzazione del legno di castagno di cui sono ricchi i nostri boschi. A questi aspetti verrà dato maggior rilievo nel corso del secondo incontro previsto per venerdì 3 febbraio 2012 alle ore 9,30 sempre presso la Facoltà di agraria di Cuneo in piazza Torino, 3.  Si parlerà quindi del castagneto per la produzione di legno e dei suoli del castagno. Gli argomenti saranno trattati da tecnici dell'Istituto Piante da Legno e Ambiente (I.P.L.A.) società controllata dalla Regione Piemonte che svolge attività di ricerca applicata e di sperimentazione anche nell’ambito del Centro di castanicoltura.


Tutti gli interessati sono invitati a partecipare, per maggiori informazioni rivolgersi a:


Dipartimento Colture Arboree: tel. 011-6708801; 0171-690461; gabriella.mellano@unito.it


Comunità Montana Alpi del Mare:  tel. 0171-78240; cmam.agrario@ruparpiemonte.it

Regione Piemonte: tel. 0171-319300;
enrico.raina@regione.piemonte.it
NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
CuneoOggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020- Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@cuneooggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it