VercelliOggi.it
Il primo quotidiano on line della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
21 November 2017 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
09/11/2017 - Vercelli Città - Politica

CHIESTO IL CONSIGLIO COMUNALE STRAORDINARIO PER CHIAMARE IREN E ATENA A RISPONDERE DI CIO' CHE (NON) HANNO FATTO - Salta la riunione dei Capigruppo addomesticata per mettere una pezza - Ci sarà anche il Sindacato

CHIESTO IL CONSIGLIO COMUNALE STRAORDINARIO PER CHIAMARE IREN E ATENA A RISPONDERE DI CIO' CHE (NON) HANNO FATTO - Salta la riunione dei Capigruppo addomesticata per mettere una pezza - Ci sarà anche il Sindacato


Hanno voglia di discutere e di chiamare Iren ed Atena a rispondere di ciò che hanno o non hanno fatto dal 2015 ad oggi.

Da quando, cioè, il Comune ha ceduto la maggioranza delle Azioni che ha in Atena ad Iren.

Lo ha fatto perché aveva bisogno di soldi.

Un disperato bisogno di soldi.

E quelli di Iren hanno dato una miseria: 15 milioni di euro per la frazione di maggioranza del capitale sociale di un’azienda che fattura 100 milioni di euro l’anno.

I nostri vecchi avrebbero detto: ‘na grama cuja l’uma mangiala al vennar.

Cioè: avevamo in dispensa un solo pezzo di cotica e ce lo siamo mangiato, dalla fame che avevamo, di venerdì, quando il precetto è di magro.

***

Ma poi pillola fu “indorata”, cioè la scelta fu zuccherata dicendo che Iren avrebbe investito 140 milioni di euro e creato oltre 80 posti di lavoro.

In particolare con un piano industriale da sogno:

 

Efficientamento raccolta rifiuti: raccolta differenziata spinta

 

Impianto di Biometano

 

Conversione automezzi a metano

 

Ricambio Generazionale

 

Illuminazione pubblica LED Comune di Vercelli

 

ESCO

 

Centrale idroelettrica

 

Gara ATEM Vercelli

 

Laboratorio di analisi e metering

 

Efficientamento sistema idrico integrato

 

Smart Grid: rete idrica ed elettrica

 

Efficientamento area mercato

 

Impianto di teleriscaldamento Ospedale Sant’Andrea

 

***

 

Avete visto l’impianto di teleriscaldamento?

 

Avete visto il ricambio generazionale?

 

L’impianto a Led lo avete visto perché il Comune di Vercelli (non Iren) sborsa oltre 3 milioni di euro.

 

Per il laboratorio di analisi, poi, chiedete ai dipendenti.

 

Smart Grid? A voi.

 

Efficientamento area mercato? Boh.

 

***

 

E via discorrendo.

 

Sulla differenziata spinta, poi, la farsa di marzo scorso: presentano un conto per cui si pagherebbero 700 mila euro l’anno in più di Tari.

 

***

 

Senza queste premesse, letta così, come integralmente la proponiamo di seguito, la nota pervenuta in serata dai Capigruppo in Consiglio Comunale di Forza Italia, SiAmoVercelli, Lega Nord, Movimento5Stelle, è un po’ criptica.

 

Va spiegata.

E ci proviamo.

Andando – è ovvio – con ordine.

***

Dunque si ricorderà che nello scorso Consiglio Comunale, di fine ottobre, i Consiglieri votarono all’unanimità la richiesta di riconvocarsi in una successiva Assemblea avente all’Ordine del Giorno non solo la verifica delle eventuali inadempienze di Atena nell’attuazione del piano industriale e delle nuove assunzioni.

C’era anche la questione che riguardava tutte le trattative in corso tra Comune e Iren su tante questioni delle quali nulla trapela (e ridiamo) nella speranza che possano essere, come in passato, definite a tavolino tra pochi e poi fatte digerire al ( presunto ) parco buoi dell’Aula Consiliare.

***

Quei tempi sono finiti.

Sicchè l’illusione di tenere ( prima? Al posto? Del Consiglio ) una riunione tra i soli Capigruppo, presenti i Dirigenti di Atena, ha rappresentato un elemento negativo e preoccupante per una serie di ragioni che cerchiamo di riepilogare.

La prima: alcuni hanno temuto che quell’incontro di fatto rendesse poi – nelle intenzioni di chi l’aveva convocato – superfluo riunire ancora e successivamente il Consiglio.

La seconda: se così non fosse stato, c’era comunque nell’aria l’idea di arrivare a redigere un “documento comune” tra Capigruppo e Atena da presentare in Consiglio.

Uno modo – insomma – per narcotizzare la riunione e mettere al riparo quelli di Atena dalla “sincerità” e “franchezza” dell’Assemblea.

La terza: quest’idea ha dato l’impressione a molti osservatori che la Giunta (il Sindaco?) voglia insistere con l’atteggiamento consociativo nei confronti di Iren, non volendo riconoscere che ormai Iren ed Atena sono invece da considerarsi come “contro – parti”.

Non ha più senso e comunque non ha più futuro credere che le cose possano procedere come prima.

Perché Iren è profondamente cambiata, dal 2015 ad oggi, soprattutto dopo la recente decisione del Comune di Torino di dismettere la parte decisiva della propria partecipazione. Non meno importante l’ingresso nel capitale sociale di Iren di Fondi di investimento anche stranieri.

Un colosso capitalistico transnazionale, quindi, che nulla ha più a che vedere con le “Municipalizzate” di Genova, Torino, emiliane, che la facevano – se è consentito celiare – considerare come una sorta di “Atenona”, cioè un’azienda a capitale pubblico tutto sommato governata dal sistema degli Enti Locali, con una identica mission: servire gli utenti in un’ ottica no-profit.

Perché l’ottica invece “profit” che giustamente deve ispirare le scelte di una grande azienda privata si traduce – se i Comuni non le sono, appunto “controparte” -  in tasse per i cittadini che pagano i servizi resi dalla Azienda “profit”.

***

Questa metamorfosi incombente è stata a lungo tenuta sotto silenzio a Vercelli, soprattutto nell’anno decisivo rispetto ai primi passi mossi da Iren dopo l’acquisto della maggioranza di Atena perché – come abbiamo già illustrato – tutto ciò è accaduto in coincidenza di quel periodo surreale degli scorsi 12 mesi nel corso dei quali – essendo pendente la trattativa con gli immobiliaristi di Amazon – non si doveva sentire volare una mosca su nulla, se no magari Jeff Bezos e “compagni” si sarebbero inalberati.

***

Ma il meccanismo è quello: ormai Iren non è più nemmeno parente del fine per il quale invece devono lavorare gli Enti Locali.

Enti Locali – compreso il Comune di Vercelli – dai quali pure ha sempre avuto (Atena) appalti per decine di milioni di euro senza misurarsi con altri concorrenti, cioè sostenendo gare d’appalto.

Perché?

Perché, si diceva e qualche irriducibile ancora lo dice, intanto Atena è “nostra” e quindi diamo l’appalto a noi stessi.

Ragionamento peraltro già rischioso per molti punti di vista dopo che Atena era passata di mano “solo” al 40 per cento, ma ora decisamente spericolato, oltre che privo di senso.

***

L’illusione di Iren è che si possa continuare così: siete soci, quindi mi “dovete” dare gli appalti senza fare gare d’appalto: e il prezzo lo stabilisco io.

Ma – una volta avuto l’appalto senza gara – io (Iren) sono un “privato” e quindi devo fare il “profit”.

E perciò i tuoi cittadini pagano le tasse in base ai prezzi che io Iren di propongo / impongo perché tu Comune sei mio Socio di minoranza.

***

Questo gioco è finito.

A Palazzo Civico – però - sembra non tutti vogliano rendersene conto.

L’iniziativa della riunione dei Capigruppo con quelli di Atena pare un retaggio di questa ostinazione senza futuro.

Da parte dei Consiglieri, di molti Consiglieri sembra invece ci sia la volontà di fare capire ad Iren che la pacchia vercellese è finita.

Cosa questo voglia poi dire nella pratica e nell’immediato, è ancora difficile da capire e più ancora da prevedere.

Ma ora è così.

***

A seguire, ecco un’altra auto convocazione (sempre delle Opposizioni) del Consiglio Comunale (è il secondo allegato) al presente articolo.

Prende le mosse dall’increscioso caso dei tre (ma sono di più) ragazzi vercellesi che avevano il contratto triennale con Atena e che un bel giorno si sentono dire: da domani stai a casa.

Cioè non gli si rinnova il contratto di lavoro.

Leggi anche:

http://vercellioggi.it/dett_news.asp?titolo=DA_DOMANI_STAI_A_CASA:_ATENA__&id=75955&id_localita=2

Leggi anche:

http://vercellioggi.it/dett_news.asp?titolo=NOI_L'AVEVAMO_DETTO:_CHE_SAREBBE_FINITA_MALE_CON_IREN_NON_ERA_DIFFICILE_IMMAGINARLO_-_&id=75944&id_localita=2

Leggi anche:

http://vercellioggi.it/dett_news.asp?id=75969

***

Ecco cosa chiedono di mettere all’Ordine del Giorno di un apposito Consiglio Comunale.

La data più probabile per il Consiglio è quella del 24 novembre prossimo.


OGGETTO: “PIANO INDUSTRIALE di ATENA: punto della situazione su sua Attuazione, Linee Guida e Patti Parasociali, con particolare attenzione sulle ricadute lavorative e sul investimenti territorio”

I sottoscritti Consiglieri Comunali dei Gruppi

Lega Nord, Forza Italia, Siamo Vercelli, Movimento 5 Stelle

 

VISTE

 

  • • la Delibera di Consiglio DEL 24/06/2015 N. 57 “PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI ATENA PATRIMONIO SPA IN ATENA SPA E LINEE GUIDA DI SVILUPPO TERRITORIALE - ATTO DI INDIRIZZO

  • la Delibera di Consiglio DEL 17/12/2015 N- 128 “APPROVAZIONE FUSIONE PER INCORPORAZIONE DELLA SOCIETA' ATENA PATRIMONIO SPA IN ATENA SPA E ATTI CONSEGUENTI”

     

    APPRESO

     

    da Articoli sui Giornali di sigle sindacali estrema preoccupazione per un saldo occupazionale negativo, con recente evidenza anche sul mancato rinnovo contrattuale di 3 operatori assunti da ben 36 mesi.

     

    CONSIDERATO CHE

     

    nelle conferenze stampa congiunte, tra Sindaco e Amministratori Atena, è stato evidenziato come l’aumento di capitale avrebbe favorito investimenti sul territorio vercellese per 147 milioni di euro nonché quasi 80 nuove assunzioni in azienda

     

    OSSERVATO CHE

     

    Negli Allegati della Delibera Consiliare 128 del 17/12/2015, vi erano allegati il patto parasociale e lo scenario del piano industriale, sui seguenti temi:

     

    Efficientamento raccolta rifiuti: raccolta differenziata spinta

     

    Impianto di Biometano

    Conversione automezzi a metano

    Ricambio Generazionale

    Illuminazione pubblica LED Comune di Vercelli

    ESCO

    Centrale idroelettrica

    Gara ATEM Vercelli

    Laboratorio di analisi e metering

    Efficientamento sistema idrico integrato

    Smart Grid: rete idrica ed elettrica

    Efficientamento area mercato

    Impianto di teleriscaldamento Ospedale Sant’Andrea

     

    Con Possibili altri linee di sviluppo, e potenziali investimenti di decine di milioni di euro verso:

     

    -costruzione/rilevazione di impianti di produzione biogas e/o compostaggio

     

    -possibili partnership in iniziative ad alto contenuto tecnologico (piccole realtà con progetti innovativi) e in ambito Reti (es. partnership idrico) o produzione energia

     

    -Possibili investimenti in impianti di mini e micro idroelettrico e ulteriori iniziative ESCO nel Quadrante

     

    -Possibile sviluppo della rete di TLR nel Comune di Vercelli, anche grazie a sfruttamento del Depuratore come fonte di generazione

     

    -Possibili partnership in iniziative ad alto contenuto tecnologico (piccole realtà con progetti innovativi) e in ambito Reti (es. partnership idrico) o produzione energia

     

    OSSERVATO CHE

     

    I Servizi di Igiene Ambientale offerti da Atena hanno visto moltissime critiche da parte dei Cittadini e delle forza consiliari, testimoniati anche sui giornali e media locali nonche’ con molteplici interrogazioni

     

    OSSERVATO CHE

    Che il Consiglio Comunale in data 26 /10 / 17 ha approvato il seguente atto di indirizzo al Sindaco e alla Giunta, con impegno a:

     

    - Convocare, entro e non oltre l'anno in corso, una seduta di c.c. con possibilità di audizione del cda e dell'a.d. di Atena, per analizzare tanto le fasi di attuazione, quanto la verifica del rispetto degli impegni assunti in merito alle strategie di sviluppo, ai patti parasociali e al dettaglio dei progetti di investimento, e a eventuali rinnovi di convenzioni

     

    - Relazionare, con cadenza almeno trimestrale, alla prima commissione estesa ai capigruppo, sull'evoluzione dei progetti di sviluppo riguardanti Atena, e a comunicare mensilmente ai capigruppo il calendario degli incontri programmati dal Sindaco e dalla Giunta con gli altri enti locali sulle azioni intraprese dal Sindaco e dalla Giunta anche in relazione alle valutazioni necessarie alla riacquisizione delle reti idriche (come da delibera approvata il 28 settembre 2017).

     

    PROPONGONO LA SEGUENTE MOZIONE

     

    Il Consiglio Comunale da’ mandato al Sindaco per :

     

  1. Estendere i lavori del Consiglio Comunale su ATENA alle Sigle Sindacali Confederali e permettere alle stesse di relazionare sulla situazione per le tematiche inerente il lavoro con possibilità di domande da parte dei gruppi consiliari

     

    2) Chiedere successivamente all’ AD e CDA di Atena chiarimenti in Aula Consiliare su tutte le criticità emerse in questo biennio, come ma non solo nel Servizio di Igiene Ambientale, dopo la

     

    cessione di quote da parte del Comune che la condotto a socio di minoranza, nonche’ sulle tematiche lavorative e del piano industriale

     

  2. adottare tutte le necessarie e legittime procedure per intervenire su Atena per garantire il rispetto degli impegni presi

     

    4) rivalersi nelle opportune sedi per eventuale mancato rispetto dei patti parasociali e degli impegni assunti da Atena ove si configurasse un danno per il tessuto sociale ed economico della Città

    5) intervenire immediatamente su AD e CDA di Atena richiedendo spiegazioni in merito a eventuali decisioni che determinino riduzione o mancato incremento dei posti di lavoro tramite mancati rinnovi, licenziamenti, e mancate assunzioni

    6) inviare copia della presente Mozione ai vertici aziendali di Atena / Irene e ai componenti della Giunta e del Consiglio Regionale del Piemonte, accompagnandola da una nota scritta di quanto emerso nel dibattito consiliare, quest’ultima dopo un confronto finale e approvazione da parte della Conferenza dei Capigruppo, in particolare con riferimento alle ricadute occupazionali e agli investimenti sul territorio

     

    Le Firme:

    Alessandro Stecco – Gruppo LEGA NORD

    Massimo Materi – Gruppo FORZA ITALIA

    Ganluca Zanoni – Gruppo Siamo Vercelli

    Michelangelo Catricala’ – MOVIMENTO 5 STELLE

    Cristiano Sirianni - Gruppo SIAMO VERCELLI

    Carolina Piccioni – Gruppo FORZA ITALIA

    Elisabetta Perfumo - Gruppo SIAMO VERCELLI

    Luca Simonetti - Gruppo SIAMO VERCELLI

    Renata Torazzo - Gruppo SIAMO VERCELLI

    Piergiuseppe Raviglione - Gruppo SIAMO VERCELLI

Giorgio Malinverni – Gruppo Forza Italia

 

***

Ed ecco il comunicato con il quale le Opposizioni comunicano la diserzione dalla riunione informale dei Capigruppo convocata per aggiustare la frittata:

 

Si rende noto che i capigruppo di SiAmo Vercelli, Lega Nord, Forza Italia e Movimento Cinque Stelle non parteciperanno alla riunione convocata dal Sindaco per il 10 novembre p.v., con all’Ordine del Giorno: “Situazione di Atena”.

Riteniamo infatti che tale incontro sia assolutamente inutile alla luce della richiesta di Consiglio Comunale Straordinario su Atena, depositata nei giorni scorsi dai nostri Gruppi, in cui abbiamo chiesto di esaminare, con particolare attenzione, le tematiche relative al lavoro e agli investimenti sul territorio, in una sede, quella del Consiglio Comunale che reputiamo certamente più consona, rispetto a una semplice riunione di Capigruppo, considerando l’importanza degli argomenti in discussione.

Abbiamo infatti richiesto che a tale Consiglio Comunale Straordinario, da tenersi nel corso del mese di novembre, vengano invitati anche le Sigle sindacali, Amministratore Delegato e Consiglio di Amministrazione di Atena, in modo da chiarire, in un contesto più opportuno, le tempistiche di effettiva realizzazione di quanto evidenziato nei mesi scorsi dal Piano di Indirizzo e dalle conferenze stampa congiunte, tra Sindaco e Amministratori Atena, in cui era emerso come l’aumento di capitale avrebbe favorito investimenti sul territorio vercellese per 147 milioni di euro nonché quasi 80 nuove assunzioni in azienda.

Confermiamo, infine, che, come sempre, continueremo a partecipare alle riunioni preconsiliari dei Capigruppo convocate ufficialmente e, a differenza di questa, prodromiche a sedute del Consiglio Comunale.

I Gruppi consiliari

SiAmo Vercelli, Lega Nord, Forza Italia e Movimento Cinque Stelle

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
CuneoOggi.it
Iscrizione R.O.C. n° 23836 - Data ultimo aggiornamento: 2 ottobre 2014 - Direttore responsabile: Guido Gabotto
Editrice: "PIEMONTE OGGI SRL" - P.I./C.F. 02547750022 - Via F. Petrarca 39 - Vercelli - Tel. 0161 502068 - Fax 0161 260982
Mail: info@biellaoggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.a.s - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it