VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Cuneo
Meteo.it
Borsa Italiana
16 July 2019 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
26/01/2011 - Regione Piemonte - Cultura e Spettacoli

COLDIRETTI ISTITUISCE IL CENTRO STUDI VINI DEL PIEMONTE

COLDIRETTI ISTITUISCE IL CENTRO STUDI VINI DEL PIEMONTE
Il tavolo dei relatori

Nonostante il Piemonte sia una Regione virtuosa sotto il profilo della produzione vitivinicola avendo negli anni privilegiato la qualità delle uve e dei vini e non la quantità come avvenuto in  altra parte del Paese, i problemi del calo dei consumi hanno colpito anche questa regione. La causa va sicuramente ricercata sulla incidenza della crisi economica globale, sugli eccessivi ricarichi praticati dai componenti della filiera su ogni bottiglia di vino, ma soprattutto sulla legge che ha istituito l’etilometro. Una disposizione che ha generato panico tra i consumatori poiché, secondo il  presidente regionale di Coldiretti Paolo Rovellotti, non distingue la capacità di reazione delle persone rispetto all’assunzione di bevande alcoliche.



Ma tutto questo ha generato un terrorismo psicologico per cui è in atto tra i consumatori una demonizzazione del prodotto vino che, come ben si sa, appartiene alla storia della nostra regione, generando anche economia e turismo. Dunque la legge va modificata tenendo conto della ricerca scientifica e dei dati che si riescono a mettere insieme nell’ottica della strategia di Coldiretti della Filiera Agricola tutta Italiana. Di qui la nascita del Centro Studi Vini del Piemonte, inaugurato mercoledì 26 gennaio a San Damiano d’Asti; strumento che si affianca all’osservatorio regionale mercati di Coldiretti Piemonte quale supporto tecnico-economico nella consulenza alle imprese. Entra in funzione un moderno laboratorio per l’analisi dei vini, per poter offrire ai vignaioli un servizio di consulenza enologica secondo le esigenze del mercato. Dalle analisi e dalla banca dati il Centro Studi suggerirà le strategie di mercato per una migliore valorizzazione delle DOC piemontesi. L’obiettivo di Coldiretti è far leva su un campione significativo della produzione enologica piemontese al fine di acquisire dati ed informazioni che consentano l’elaborazione di una strategia che porti alla modifica, su basi scientifiche, della legge sull’etilometro. Il Centro Studi Vini del Piemonte si avvarrà anche di un laboratorio di analisi funzionante da almeno 15 anni a Cuneo. Qui la specializzazione è legata alla diagnostica fogliare ed alle analisi dei suoli. Proprio da questo laboratorio sono partite molte indicazioni per l’elaborazione della carta dei suoli recentemente approvata dalla Regione.


Tra gli intervenuti il Presidente di Coldiretti Asti, con delega regionale al settore vitivinicolo, Maurizio Soave, il quale ha insistito sulla necessità di accorciare la filiera e di istruire al consumo, quello dei tecnici Secondo Rabbione e Aldo Brustolon, responsabili dei due laboratori, i quali hanno evidenziato la necessità di avere a disposizione dati concreti per pensare alle modifiche legislative da richiedere ai politici, quello del Presidente del CAP Nord Ovest, Angelo Giordano, che ha ricordato il ruolo determinante della rete dei Consorzi Agrari per la realizzazione della Filiera Agricola tutta Italiana anche in settori diversi da quelli del vino.


Le conclusioni affidate all’Assessore regionale all’Agricoltura, Claudio Sacchetto, hanno messo in evidenza l’attenzione della Regione per far uscire il settore dall’attuale situazione di incertezza.


In questo senso, la promozione dei vini e del territorio, la semplificazione di alcune misure contenute nel piano di sviluppo rurale e l’individuazione di snelle linee di credito per facilitare gli investimenti nel settore primario, sono gli impegni assunti dal responsabile dell’istituzione regionale


 

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
CuneoOggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020- Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@cuneooggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it