VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Cuneo
Meteo.it
Borsa Italiana
martedì 19 ottobre 2021 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
29/01/2014 - Asti - Cronaca

CONTRAFFAZIONE - Vuoi una targa nuova? Jerry Franco Glaudi te la fa

CONTRAFFAZIONE - Vuoi una targa nuova? Jerry Franco Glaudi te la fa
Ingegnato un metodo per contraffarrele targhe

I carabinieri della Stazione di Pino T.se (To) hanno arrestato, ieri alle 21.30, a Pino Torinese, Jerry Franco Glaudi, 30 anni, residente ad Asti (At) per contraffazione di targhe.



 Nell’ambito dell’attività preventiva contro i furti e le rapine, i militari, qualche settimana fa, erano riusciti a sequestrare una radiotrasmettente abbandonata o persa durante un furto a Pino T.se .


La radio è rimasta sempre accesa e un carabiniere è stato in continuo “ascolto radio” per  prevenire  e conoscere in anticipo la strategia dei ladri.


 Nessun segnale e nessun messaggio in codice fino a ieri sera.


I carabinieri di pattuglia, nel transitare in via San Felice di Pino T.se , hanno sentito la prima comunicazione dopo un mese: << Sono appena passati, andiamo>>. La conversazione radio, il cui tenore non lasciava dubbi interpretativi, era il via per un furto.


In via San Felice, all’ altezza civico 76, i carabinieri hanno notato una Smart forfour di colore nero, parcheggiata tra le altre auto in sosta, a bordo della quale vi era un giovane che, accortosi dei militari, ha tentato la fuga, prima con la macchina e poi a piedi.


L’uomo è stato fermato. Durante la perquisizione personale e della macchina, i militari hanno trovato una radiotrasmittente, un apparato elettronico di disturbo di frequenze ( jammer), che non consente l’attivazione dei sistemi d’allarme muniti di combinatore telefonico gsm collegato con le forze dell’ordine o con i proprietari delle private dimore, un paio di guanti da carpenteria, una torcia elettrica, una chiave inglese ed una federa da divano.


Da una attenta osservazione dell’autovettura  nella disponibilità del Glaudi, si è riscontrato che sia la targa anteriore sia quella posteriore erano state abilmente contraffatte.


È stato quindi accertato che il reale numero di targa corrispondeva a un’altra Smart forfour, non denunciata rubata e intestata a un uomo, con svariati precedenti penali per reati contro il patrimonio, residente in provincia di Napoli.


Glaudi è stato arrestato ma dei suoi complici, che non hanno fatto in tempo a fare i furti, nessuna traccia. Indagini in corso per identificare e rintracciare tutti i componenti della banda.


 

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
CuneoOggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020- Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@cuneooggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it