VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Cuneo
Meteo.it
Borsa Italiana
domenica 28 novembre 2021 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
17/03/2017 - Cuneo - Cronaca

CUNEO – Carcere di Cuneo, aggressione al poliziotto penitenziario, i danni sono da richiedere al detenuto

CUNEO – Carcere di Cuneo, aggressione al poliziotto penitenziario, i danni sono da richiedere al detenuto

Lo scorso 15 febbraio all'interno del carcere di Cuneo, un poliziotto penitenziario che era in servizio di sorveglianza è intervenuto per bloccare un'aggressione da parte di un detenuto che voleva attuare nei confronti del sanitario di turno, poiché pretendeva una terapia diversa da quella assegnatagli. Il poliziotto ha così riportato, oltre che a delle piccole contusioni, anche la rottura dei suoi occhiali da vista. L'Agente ha così richiesto il risarcimento della spesa sostenuta per l'acquisto di nuovi all'Amministrazione. Ieri però, il settore della contabilità del Provveditorato Regionale del Piemonte che si occupa della liquidazione delle spese, con una sua nota ha riferito al poliziotto che lui dovrà chiedere il risarcimento dei danni direttamente al detenuto nei modi prescritti dalla legge - lo dichiara il Segretario Generale della FNS CISL CUNEO Enzo Ricchiuti – “siamo al paradosso, non bastano gli episodi di violenza, apprendiamo anche che il collega dovrà autonomamente sostenere una causa civile per farsi risarcire del danno subito - questa Amministrazione - continua Il Segretario -  non sembra intenzionata a tutelare fino in fondo il personale di Polizia penitenziaria che ricordiamo esercitare una professione fortemente rischiosa  - conclude il Segretario Generale - sarebbe doveroso da parte dell'Amministrazione magari stipulare delle polizze assicurative ad hoc, così come avviene per altre categorie di lavoratori statali, oppure mettere a disposizione, gratuitamente, l'Avvocatura dello Stato, per le controversie giudiziarie su fatti che riguardano il servizio, prerogativa invece riservata solo ai Dirigenti dello Stato. Speriamo che il Provveditorato Regionale dell'Amministrazione Penitenziaria del Piemonte, torni indietro sulla decisione che ha preso e risarcisca il mal capitato collega, dando così un concreto segnale di vicinanza al suo personale di Polizia che opera tutti i giorni con grandissima professionalità e profonda dignità.

 

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
CuneoOggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020- Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@cuneooggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it