VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Cuneo
Meteo.it
Borsa Italiana
mercoledì 1 dicembre 2021 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
28/10/2011 - Cuneo - Cronaca

CUNEO - Arrestato rapinatore - Aveva stretto la vittima in un abbraccio, facendole credere di avere un’arma

CUNEO - Arrestato rapinatore  - Aveva stretto la vittima in un abbraccio, facendole credere di avere un’arma

Quindici minuti, dalle 8 e 15 alle 8 e 30. Tanto è durata la fuga dell’uomo che questa mattina ha deciso di iniziare la giornata con una rapina al bancomat. Una manciata di minuti hanno però separato la sua sicurezza di averla fatta franca alla certezza di un paio di manette chiuse intorno ai polsi dagli uomini della Squadra Mobile di Cuneo, diretta dal sostituto commissario Luigi Chilla, e dal personale della Polizia Ferroviaria di Cuneo.



Il rapinatore, cuneese ma senza fissa dimora e già noto alle forze di polizia - si è fatto consegnare 250 euro da una donna che, prima di recarsi al lavoro, prelevava del denaro dal bancomat di via Gallo.


L’uomo l’ha stretta in un abbraccio e, facendole credere di avere un’arma, l’ha obbligata a prelevare.


La sua richiesta era di 500 euro ma poi si è dovuto accontentare della metà, dato che il bancomat della vittima aveva il massimale a 250 euro.


 Con lucidità e coraggio, senza perdere la calma né secondi preziosi,la vittima ha immediatamente telefonato alla Polizia di Stato che in pochi minuti, grazie alla descrizione fisica del rapinatore fatta in maniera puntuale dalla donna, ha rintracciato in un quarto d’ora il malvivente, presso la stazione ferroviaria di Cuneo a bordo del treno per Torino. L’uomo è stato portato nel carcere del Cerialdo con l’accusa di rapina.

Il caso si è risolto in pochi minuti e in maniera positiva grazie alla professionalità degli uomini della Squadra Mobile e della Polizia Ferroviaria di Cuneo che fin dalla prima descrizione del rapinatore avevano intuito chi poteva essere il rapinatore ma anche grazie alla prontezza della vittima che ha immediatamente chiamato il 113.
NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
CuneoOggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020- Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@cuneooggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it