VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Cuneo
Meteo.it
Borsa Italiana
mercoledì 1 dicembre 2021 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
28/03/2013 - Cuneo - Cronaca

CUNEO - Polizia alle prese con parcheggiatori abusivi e mendicanti

CUNEO - Polizia alle prese con parcheggiatori abusivi e mendicanti
Polizia di Stato

Martedì 26, nell’ambito dei servizi del controllo del territorio disposti settimanalmente dal Questore di Cuneo Dr.ssa Isabella Fusiello, personale della Squadra Volante effettuava una serie di controlli volti a debellare il sempre più diffuso fenomeno dell’accattonaggio e della mendicità.



Già dalle prime ore del mattino i poliziotti della Squadra Volante hanno controllato in maniera capillare l’area mercatale e le zone limitrofe all’ospedale, dove da tempo veniva segnalata una consistente presenza di persone che avvicinavano gli automobilisti in cerca di parcheggio e che in cambio di un supposto aiuto nella ricerca di uno stallo vuoto, pretendevano offerte in denaro.


Il fenomeno, che interessava prevalentemente piazza Cavalieri di Vittorio Veneto (meglio conosciuta come Piazzale dell’INPS), nelle ultime settimane era degenerato in gravi episodi di estorsione, rapine e nei casi meno gravi in danneggiamenti. Infatti se l’automobilista non dava un’offerta nel riprendere l’autovettura si trovava l’autovettura con profonde rigature sulle fiancate.


Il servizio di repressione posto in essere dalla Polizia di Cuneo ha consentito di rintracciare tre uomini di etnia magrebina, residenti nell’hinterland torinese e tutti privi di attività lavorativa.


Gli stessi, accompagnati in Questura per la loro identificazione e sottoposti a fotosegnalamento; sono stati muniti del provvedimento amministrativo del foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno a Cuneo per i prossimi tre anni emesso dalla Divisione Anticrimine della Polizia (diretta dal dr Marco Mastrangelo). Due di loro, E.M.C. di anni 25 e B.K. di anni 35, venivano denunciati a piede libero, anche, per inosservanza alla legge sull’immigrazione mentre E.M.C., dall’Ufficio Immigrazione della Questura di Cuneo (diretto dalla

d.ssa Ciravegna), veniva munito di nuovo decreto di espulsione dal territorio dello Stato da eseguirsi entro sette giorni.


Contemporaneamente altri agenti della Volante nel centro cittadino rintracciavano numerosi questuanti, che con insistenza chiedevano un aiuto economico ai passanti infastidendoli e in alcuni casi seguendoli.


Venivano identificati quattro uomini e tre donne, tutti di etnia rom e tutti residenti nella cintura torinese. Anche questi sono stati accompagnati in Questura per la verifica dei loro documenti, poi fotosegnalati e al termine delle operazioni muniti di provvedimento amministrativo del divieto di ritorno nel comune di Cuneo per un periodo di anni tre.


Per l’operazione “pulizie di primavera” sono stati impegnati 5 unità operative hanno preso parte 14 poliziotti della Squadra Volante, della Divisione Anticrimine e dell’Ufficio Immigrazione.


“Il lavoro di prevenzione –

spiega il dirigente delle Volanti Luigi Chilla - che la Polizia di Stato svolge quotidianamente deve essere l’architrave per rendere la nostra città sempre più tranquilla e vivibile e per far si che nel cittadino cuneese aumenti la percezione di sicurezza”.

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
CuneoOggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020- Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@cuneooggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it