VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Cuneo
Meteo.it
Borsa Italiana
giovedì 28 ottobre 2021 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
26/01/2013 - Cuneo - Cronaca

CUNEO - Polizia e Carabinieri arrestano Nigeriana per tentato omicidio

CUNEO - Polizia e Carabinieri arrestano Nigeriana per tentato omicidio
Polizia e Carabinieri

Solo il
giubbotto antiproiettile e la sua agilità, lo hanno salvato da morte certa.
L’assistente capo della polizia di Stato Ermanno Gugnino è stato accoltellato
mentre, insieme ai colleghi, cercava di calmare e soccorrere una donna che, in
evidente e grave stato di alterazione, li ha aggrediti con un coltello. Il
fendente ha colpito al petto e ha lacerato la protezione del giubbotto e si è
fermato all’altezza dello sterno. Erano da poco passate le 8 di questa mattina,
quando una Volante della Polizia di Stato è intervenuta in ausilio ad una
pattuglia del Radiomobile dei Carabinieri, presso un condominio alla periferia
cittadina, dove un uomo, cuneese di 40 anni, aveva telefonato al 112 chiedendo
aiuto: la moglie, durante una lite, lo stava minacciando, tentando di
aggredirlo con un coltello. All’arrivo dei militari la donna, in forte stato di
agitazione, si era chiusa in camera, coricandosi sul letto sempre con accanto
il coltello. Inutilmente i carabinieri tentavano di calmarla e per evitare che
la situazione degenerasse veniva chiamata anche una prima Volante. Arrivati in
casa sia i poliziotti che i carabinieri con molta pazienza e professionalità
sono riusciti a farsi aprire la porta della camera, raggiungendo così la donna
- una ventottenne di origine nigeriana - che apparentemente tranquilla, ha
iniziato a raccontare quanto accaduto alcuni istanti prima con il marito. Man
mano che parlava, però, iniziava ad agitarsi, fino a quando con un balzo si è
alzata in piedi sul letto e afferrando il coltello ha iniziato ad urlare. “vi
ammazzo tutti”. A quel punto, per evitare che B.A. si innervosisse
ulteriormente, i poliziotti e i carabinieri sono usciti dalla stanza, tenendo
però la porta socchiusa per intervenire prontamente nel caso in cui la donna
avesse tentato un gesto anticonservativo. Intanto arrivava una seconda Volante  e a quel punto, visto che la donna non
sembrava volersi calmare, gli operanti hanno indossato il giubbotto antiproiettile
e, spalancando la porta della camera, hanno intimato a B.A. di gettare l’arma e
di calmarsi. A tutta risposta la donna si è lanciata contro gli operanti,
vibrando un pericoloso fendente contro l’assistente capo Ermanno Gugnino.
L’arma ha così colpito all’altezza dello sterno, lacerando visibilmente il
giubbotto antiproiettile. Uno strappo, che ha salvato la vita all’assistente
capo Gugnino. Intanto i colleghi 
riuscivano a bloccare il braccio e la furia della donna, permettendo a
un militare di disarmarla. Con non poche difficoltà, gli operatori sono
riusciti a bloccare ed ammanettare B.A che imperterrita, con una forza
incredibile, continuava a tirare testate, a scalciare e a urlare. Con l’arrivo
dell’ambulanza la donna è stata trasferita in ospedale. Dopo le visite è stata
dimessa e poco dopo arrestata con l’accusa di tentato omicidio, violenza,
resistenza e minaccia a P.U. ed ora si trova nelle carceri delle Vallette a
Torino. “Contrariamente a quanto si pensi non è la prima volta che diamo e
riceviamo collaborazione. Per strada e in momenti così difficili non ci sono
colori che distinguono l’operato. Nel caso specifico la professionalità e la
prontezza d’azione
sottolineano il dirigente Luigi Chilla e Capitano Emanuele
FANARAha permesso agli operatori della Polizia di Stato e dei Carabinieri di
tenere sotto controllo una situazione dalle potenzialità estremamente
violente”.

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
CuneoOggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020- Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@cuneooggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it