VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Cuneo
Meteo.it
Borsa Italiana
lunedì 30 marzo 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
28/06/2013 - Cuneo - La Posta

CUNEO - Corsi per Oss realizzati da enti formativi non autorizzati: Migep continua nella sua missione di chiedere un intervento uniforme a livello regionale

CUNEO  - Corsi per Oss realizzati da enti formativi non autorizzati: Migep continua nella sua missione di chiedere un intervento uniforme a livello regionale
Oss al lavoro

Al Direttore Generale delle Politiche Sociali



Al Direttore Generale Sanitario


Alla Dott.ssa Loredana Mantuano


Alla Dott.ssa Rosa Franca Castagno


Alla Procura della Repubblica                


Ai Nas


Regione Piemonte


Con la presente la federazione Migep, facendosi portavoce di molti corsisti, interpella le Signorie Vostre al fine di ottenere alcune delucidazioni in merito a dei corsi di formazione per O.s.s. (operatore socio sanitario).


Esponiamo brevemente l’antecedente che ci ha spinto a contattarVi;


la Regione Emilia Romagna a seguito di numerose segnalazioni, e su indicazione del N.A.S. di Agrigento, ha rilevato la scorretta pubblicizzazione dei corsi per Oss realizzati da enti formativi non autorizzati, conseguentemente ha deciso di non permettere dal 31 dicembre 2012 ai non residenti di sostenere gli esami finali.


A partire quindi dall’inizio del 2013 molti di questi enti non potendo più avvantaggiarsi della “complicità” di enti formativi della Regione Emilia Romagna stanno cercando “collaborazione” in operatori similari con sede a Perugia, ma anche in Lombardia come ad Isernia.


Si sta realizzando insomma una sorta di “pirateria delle agenzie formative” che organizzano corsi non autorizzati in alcune regioni, prevalentemente nel Sud Italia, e nonostante la formazione sia oggetto di programmazione regionale grazie all’appoggio di partner locali fanno sostenere solo gli esami per l’acquisizione dell’attestato di O.s.s.


Come la sig ra Odige residente in provincia di Asti effettua il corso OSS presso i locali della Uil con esami in Emilia Romagna presso la Cremeria di Cavriago per ottenere un certificato delle competenze. (allegato 1) 


Al fine di tutelare al meglio i corsisti, e con l’ulteriore intento di boicottare queste forme scorrette di spacciare come professionali corsi così poco qualificanti, Federazione Migep chiede se esiste ad oggi una autorizzazione della Regione Piemonte verso l’Associazione LAM San Lazzaro Onlus (studio medico) ha effettuare percorsi formativi di riqualifica  dove sarà rilasciato una certificazione O.s.s. a studenti residenti nelle Province di Pinerolo, Saluzzo, Cuneo, Carmagnola,Torino, Orbassano, Rivoli. (allegati 2) - (allegato 3) e verso C.C Coach Progetti Formativi e Coaching di Claudio Canepa con sede ad Arona  via Vittorio Veneto 16 (NO) che effettua corsi di riqualifica in oss (operatore socio sanitario) presso la Casa di Riposo “Casa Campo” a Pavone di proprietà del Dott. Cataldo De Palma. (allegato 5) con esami in Emilia Romagna presso la Cremeria srl con sede legale a Cavriago via Guardanavana 9  (Reggio Emilia).


A fronte di un basso livello di formazione oss ovvero di un processo produttivo avviato da questi enti, si assiste a un aumento esponenziale di corsi di formazione promossi da enti, che attraverso protocolli di collaborazione con enti di altre regioni promuovono il Forum shopping dell’oss.


La procedura ricorrente è insomma quella di organizzare percorsi di “preparazione all’ottenimento della qualifica professionale” in collegamento con altri soggetti che al termine dei corsi “certificano le competenze acquisite” che è cosa diversa dal riconoscimento giuridico della qualifica.


Come evidenziato dalla nota inviata dal CISS 38 (consorzio intercomunale dei servizi socio assistenziali) di Cuorgnè (TO), gli allievi entrano al corso senza selezione d’ingresso, non sono previsti tirocini, inoltre i docenti non hanno esperienza nel settore sociale. (allegato 5) 


Ancor più problematica è la questione della formazione promossi da questi enti non autorizzati,  vengono abbuonate ore di formazione riducendo il corso a 5 mesi con 500 ore o addirittura di 300 ore o di 180 ore anziché le previste 1000 istruttive.


Tutto ciò posto, il Migep ritiene che essendo tali pratiche in contrasto con l’Accordo Stato-Regioni del 22 febbraio 2001 e sostanzialmente puramente speculative nei confronti di tanti, donne ed uomini speranzosi di ottenere una qualifica che permetta Loro di poter lavorare o di migliorare un po’ la condizione che già vivono.


In tale situazione la federazione Migep continua nella sua missione di chiedere un intervento uniforme a livello regionale e soprattutto, maggior controlli da parte delle Autorità competenti tutte. In attesa di ottenere una formazione sempre più omogenea chiediamo alla Regione Piemonte  anche per capire che tipo di attestato verrà rilasciato a questi corsisti “girovaghi”.


Considerato che tale attività formativa sembrerebbe essere promossa in violazione delle regole del Codice de Consumo;


Considerato inoltre che l’attività promossa da questi enti sembrerebbe indurre i corsisti a ritenere che il corso consenta di acquisire l’attestato di qualifica OSS valido;


Ritenuto che le attività formative promossa da questi enti non sono autorizzate dalla Regione Piemonte e dalle regioni di competenza.


Per quanto sopra esposto, previo accertamento secondo le competenze attribuite per legge, si invitano gli Uffici in indirizzo ad adottare ogni utile iniziativa volta ad inibire la prosecuzione dei corsi indicati e di verificare la legalità degli esami e degli attestati e le ore formative in oggetto.


Si resta a disposizione per ogni chiarimento e si inviano i nostri migliori saluti.


La segreteria MIGEP - Associazione delle Professioni Infermieristiche e Tecniche


Angelo Minghetti

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
CuneoOggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020- Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@cuneooggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it