VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Cuneo
Meteo.it
Borsa Italiana
lunedì 6 luglio 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
10/02/2020 - Cuneo - Cultura e Spettacoli

DOGLIANI – Prende il via il ciclo “Biblioteca Contemporanea: incontri per pensare il presente”

DOGLIANI – Prende il via il ciclo “Biblioteca Contemporanea: incontri per pensare il presente”

Prende il via, venerdì 14 Febbraio alle ore 21, presso la Biblioteca “L. Einaudi” di Dogliani il primo incontro del ciclo intitolato «Biblioteca Contemporanea: incontri per pensare il presente», curato dall’Assessorato alle Politiche Culturali, per stimolare, attraverso la discussione di alcuni temi cruciali del nostro tempo, un’ipotesi di lettura della contemporaneità fornendo chiavi essenziali e interessanti punti di riflessione.

Ospite della prima serata doglianese sarà Christian Elia, reporter e autore del libro “Oltre i muri. Storie di comunità divise” (Ed. Milieu) che  sarà accompagnato da Francesca Rolandi, storica specializzata sui Balcani.

Il volume raccoglie anni di reportage in giro per il mondo del giornalista di frontiera, che ha raccontato in presa diretta le storie al di là e al di qua dei confini, con un occhio privilegiato per l’Europa dell’est e il Medio Oriente. Sessantacinque i muri che si possono contare sul mappamondo: c'è Cipro, che da ultimo muro europeo è diventato il penultimo dopo la trasformazione dell'Europa in fortezza anti-migranti; ci sono i muri mediorientali, dalla Palestina all'Iraq, dalla Siria allo Yemen; c'è la vecchissima barriera marocchina, in cemento e mine, che spezza in due il Sahara Occidentale; c'è quello in costruzione tra Stati Uniti e Messico e quello – il più antico di tutti – tra le due Coree.

 

 

Cosa significa un muro nella vita di una persona, sia che si tratti di barriere fisiche che politiche?

L’autore cerca di darne una risposta e ci porta tra coloro che vanno “oltre” i muri, costruendo ponti e relazioni per non escludere nessuno, per raccontare una storia che diviene un atto politico, prima ancora che giornalistico.

Gli incontri successivi saranno:

- Venerdì 28 febbraio presentazione del libro “Vie di fuga. Otto passi per uscire dalla propria cultura” di Adriano Favole antropologo cuneese, che dialogherà con Alessandra Abbona sul concetto di “cultura”, sulle sfaccettature del termine e delle sue strumentalizzazioni.

- Venerdì 13 marzo si parlerà di un tema di grande attualità: “Immigrazione: vengono tutti qui? Le rotte dell’immigrazione dall’Africa”. Enrico Casale ne parlerà con Claudio Boasso, dell’associazione Mondoquì.  Il giornalista africanista illustrerà, alla luce della situazione geopolitica africana, il come e il perché i flussi migratori si spostino creando spesso difficoltà di gestione.

- Venerdì 20 marzo presentazione del libro “L’Italia è bella dentro. Storie di resilienza, innovazione e ritorno nelle aree interne” di Luca Martinelli con Roberto Colombero.                                                                            Questo libro racconta l’Italia lontana dalle grandi città, quella della montagna e della collina, delle cosiddette “aree interne”. Si tratta di zone che la geografia ci fa descrivere come marginali ma che, al contrario, rappresentano spesso spazi di innovazione, di coesione sociale e di sviluppo economico, grazie alle eccellenze del territorio, al turismo responsabile, alla riscoperta di antichi mestieri e alla forza della comunità.

Redazione di Vercelli

 

CuneoOggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020- Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@cuneooggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it