VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Cuneo
Meteo.it
Borsa Italiana
giovedì 28 ottobre 2021 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
01/01/2015 - Cuneo - Cronaca

FOSSANO - La Chiesa di S.Antonio di nuovo ai fossanesi - Completato il restauro a cura della Fondazione Cassa di Risparmio

FOSSANO - La Chiesa di S.Antonio di nuovo ai fossanesi - Completato il restauro a cura della Fondazione Cassa di Risparmio
La Chiesa di S.Antonio a Fossano

La vecchia Chiesa di Sant’Antonio per due fine settimana è tornata a disposizione dei fossanesi: un’occasione straordinaria per tanti di poter rivedere l’edificio rimasto chiuso per oltre quarant’anni e per molti di vederlo invece per la prima volta.

Recentemente la diocesi locale è tornata proprietaria della struttura e la riapertura è stata possibile grazie al bando indetto dall'Ufficio Beni culturali, ecclesiastici ed edilizia per il culto della Diocesi di Fossano e di Cuneo, in collaborazione con l'Ordine architetti provinciale, l'Amministrazione cittadina e la Fondazione Cassa di risparmio di Fossano, relativo alla rifunzionalizzazione della ex-chiesa come sala polivalente per mostre, concerti, incontri e rappresentazioni teatrali. Tanti i partecipanti al bando che era aperto a tutta la provincia con l'indicazione che si lavorasse in gruppo e che ogni squadra contenesse almeno un professionista fossanese e almeno un giovane architetto. Un'apposita giuria ha deliberato il vincitore del progetto nel gruppo guidato dall'architetto fossanese Giacomo Mina e formato dagli arch. Paola Del Re e Enrico Chionetti e dall'ing. Amedeo Grosso. Gli elaborati

sono stati esposti nella ex-chiesa di via Marconi con un allestimento curato

dall'Ufficio Beni culturali della Diocesi, diretto da don Luca Favretto in collaborazione con Denise Chiaramello e Igor Violino, e realizzato dalla ditta Portarredi di Mondovì. Il riappropriarsi di una struttura comequella della vecchia chiesa di Sant’Antonio dai fossanesi è vissuta come una riconquista, come la volontà di crescere anche in tempo di crisi. Ed è proprio così che la vede anche la diocesi fossanese. “L’arte non è qualcosa di cui privarsi, ma un elemento che ci fa intravedere l’assoluto”, ha spiegato il Vicario Generale, Monsignor Derio Olivero.  “In questi anni la Fondazione ha contribuito al restauro di numerose chiese- ha commentato il presidente della Fondazione Crf Antonio Miglio-.

La nostra è una delle città in cui il patrimonio architettonico religioso è conservato meglio e anche per le chiese non più utilizzate per le funzioni religiose sono state trovate soluzioni adeguate alle esigenze della città. Questa ha uno stato di conservazione ancora abbastanza buono. Certamente faremo la nostra parte perchè possa tornare adisposizione della cittadinanza”.

Commenta la notizia su https://www.facebook.com/groups/vercellioggi/  

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
CuneoOggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020- Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@cuneooggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it