VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Cuneo
Meteo.it
Borsa Italiana
domenica 28 novembre 2021 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
08/05/2011 - Vercelli Città - Sport

IL CALCIO DI VERCELLIOGGI – La Pro chiude con una sconfitta interna per due ad uno ma il terzo posto è assicurato, ora i play off con la Pro Patria. Le parole di Roselli, Braghin e Valentini

IL CALCIO DI VERCELLIOGGI – La Pro chiude con una sconfitta interna per due ad uno ma il terzo posto è assicurato, ora i play off con la Pro Patria. Le parole di Roselli, Braghin e Valentini
Giorgio Roselli, felice a metà


(pda)  Di fronte a 994 spettatori – 439 paganti e 555 abbonati – la Pro subisce la seconda  la seconda sconfitta consecutiva casalinga -  la prima era stata contro il Mezzocorona -  ed ora pensa i play off.


Mister Giorgio Roselli, allenatore del Lecco: “Non è servito a nulla ma abbiamo chiuso con grande dignità la stagione. La partita di oggi è stata particolare, con poche motivazioni che in questo campionato sono decisive, soprattutto nelle ultime gare. Noi abbiamo reso meno nel girone di ritorno, non abbiamo retto nelle prime 7-8 partite dopo il giro di boa, ci sono mancati tre giocatori importanti come Rebecchi, Tabiani e Coletto, abbiam fatto fatica a sostituire gli assenti, soprattutto dal punto di vista della personalità, l’abitudine a vincere ti aiuta assai ed i giocatori che li hanno rimpiazzati non hanno questa esperienza e così ci siamo staccati dall’area dei play off. Quest’anno per noi doveva essere di transizione, la squadra è stata costruita strada facendo e per pochi punti non abbiamo centrato l’obiettivo. Io ho dato tutto ed anche qualcosa di più. Fall è un buon giocatore ma non dimentichiamo che finché ha potuto ha giocato Fabbro ed anche Del Sante. Tutte le nostre partite sono state giocate fino all’ultimo secondo ma, a mio avviso, la svolta per il nostro campionato è stata la sfortunata partita contro il Renate ( pareggio al 93’) che ci ha escluso dalla lotta”.


Alex Valentini: “Abbiamo una settimana per ricaricare le pile, prepariamo i play off al meglio. Non è andata come volevamo ed oggi erano in campo giocatori che non hanno fatto molti minuti nel corso della stagione. I due goal, leggerezze che non dovevano essere commesse. Noi abbiamo raggiunto quel che ci eravamo prefissi, i play off ed ora ci aspettano – speriamo - quattro partite in cui dovremo dare tutto. La Pro Patria è fortissima ma per noi rispetto al Renate ci sono molte motivazioni in più, sappiamo la loro forza, dovremo dare il massimo”.


Maurizio Braghin: “Arriviamo male ai play off, questa è la verità. Abbiamo delle certezze, giocatori stanchi o che hanno già mollato perciò dovrò considerare questi fattori nel corso di queste due settimane che ci separano dalla prima partita. Vedremo in questi giorni di mettere tutto in sesto, la miglior squadra possibile. In realtà a mio avviso abbiamo sbagliato due partite nel Girone di ritorno, Sambonifacese e Mezzocorona e quei cinque punti potevano permetterci di vincere il campionato. E’ stato un anno bellissimo ma due partite importanti le abbiamo toppate. Oggi dire che sono deluso è poco, bisogna cambiare qualche cosa e fare qualcosa di diverso. Lo so, a Vercelli conta sempre, quando giochi nella Pro Vercelli  devi sempre far bene, anche in quelle partite che sembrano non essere importanti e comunque quella di oggi contava. Giocheremo tra due settimane contro una squadra fortissima, la Pro Patria, dovremo dare il cento per cento. E’ vero che l’appetito vien mangiando ma oggi noi abbiamo poco appetito, sono preoccupato soprattutto per l’aspetto psicologico. Ora abbiamo in programma due amichevoli che giocheremo in questa pausa.  Fino a tre domeniche fa ci giocavamo il campionato, le ultime tre partite hanno compromesso tutto. Oggi mi aspettavo di vincere come mi aspettavo di vincere contro il Mezzocorona. Vediamo gli aspetti positivi, Vercelli torna ai play off dopo dieci anni, ora ci sono le basi perché i tifosi non aspettino altri dieci anni per vedere la Pro avanti in classifica ed oggi anche chi mugugna non avrà più da mugugnare. La formazione per Busto è già fatta (Valentini, Pigoni, Schettino, Ranellucci, Labriola, Calvi, Rosso, Marconi, Malatesta, Bonomi, Santoni in alternativa il 4-3-1-2 Disabato con due punte, ndr)”.


 


NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
CuneoOggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020- Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@cuneooggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it