VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Cuneo
Meteo.it
Borsa Italiana
17 October 2019 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
31/01/2011 - Cuneo - Cultura e Spettacoli

IN 250 HANNO LETTO “SE QUESTO È UN UOMO” A BRA

IN 250 HANNO LETTO “SE QUESTO È UN UOMO” A BRA
Maratona di lettura

Sono stati in duecentocinquanta a leggere in piazza Caduti per la libertà, nonostante la giornata rigida, le pagine di “Se questo è un uomo” di Primo Levi, nel corso della maratona di lettura che si è svolta giovedì 27 gennaio 2011, a Bra. Per dodici ore, ininterrottamente, studenti, amministratori pubblici, esponenti del mondo del volontariato e della cultura, semplici cittadini si sono alternati al microfono di piazza Caduti per la libertà. Assieme a questo momento altamente simbolico, anche la creazione di un'originale installazione di quattrocento vecchie scarpe portate dai lettori, a ricordare l'orrore dei magazzini nei lager, e una serie di pannelli realizzati dagli allievi del corso di grafica dell'istituto “Mucci”.



In serata, la cerimonia ufficiale, con gli interventi del sindaco Bruna Sibille, dell'assessore alla cultura Biagio Conterno, di Livio Cella in rappresentanza delle associazioni combattentistiche e d'arma e di Daniel Eggener, a dar voce alla comunità ebraica. A rendere del tutto suggestiva l'ambientazione, poi, l'intensa multivisione di Roberto Tibaldi, con musica e immagini a tema proiettate sulla facciata del palazzo municipale. A questa si sono aggiunti gli interventi del gruppo di teatro dell'istituto “Guala”, oltre a musica e canti a cura dell’orchestra della scuola media di Bra, del coro Amblimblè e della cantante Paola Bertello, rammentando il profondo significato della giornata che ricorda il 27 gennaio 1945, quando le truppe sovietiche arrivarono presso la città polacca di Auschwitz scoprendo il suo  campo di concentramento. Nei giorni precedenti, tutte le scuole cittadine sono state coinvolte da una serie di incontri con testimoni diretti dell'Olocausto e della seconda guerra mondiale, oltre ad aver  assistito alla proiezione di film e documentari sull'argomento. Tutte le iniziative della “giornata della memoria” sono state promosse dall'amministrazione comunale di Bra in collaborazione con il comitato cittadino per l’affermazione dei valori del 27 gennaio, del 10 febbraio e del 25 aprile, l’istituto storico della Resistenza di Cuneo e il comitato “50x150”, nato in città per coordinare gli eventi in occasione delle celebrazioni del centocinquantenario dell’unità nazionale.  

CuneoOggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020- Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@cuneooggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it