VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Cuneo
Meteo.it
Borsa Italiana
mercoledì 12 agosto 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
22/11/2015 - Vercelli Città - Economia

LA CINA, MAI COSI’ VICINA - La delegazione di Pengzhou oggi incontra il mondo produttivo di Vercelli - Nuovi mercati, ma soprattutto nuova occasione di confronto e dialogo tra persone e culture

LA CINA, MAI COSI’ VICINA - La delegazione di Pengzhou oggi incontra il mondo produttivo di Vercelli - Nuovi mercati, ma soprattutto nuova occasione di confronto e dialogo tra persone e culture

( guido gabotto ) - Mai così vicina, la Cina, a Vercelli.

La “restituzione” della recente visita oltre la Grande Muraglia della delegazione vercellese, alla fine di ottobre, dà già qualche frutto.

Attenzione non solo di circostanza, pur nel protocollo osservato a puntino, per la prima presa di contatto con la realtà economica e culturale vercellese.

La Cina come grande mercato – e non è una novità – ma il “Celeste Impero” non è solo una enorme opportunità commerciale che si estende su 10 milioni di chilometri quadrati ed apre le porte all’incontro con 1 milione e 400 mila abitanti.

La Cina è soprattutto questo immenso patrimonio di risorse umane che rappresentano il paradigma del nostro futuro.

Perché ben presto a parlare di “integrazione” forse non saremo più noi, pensando a quella degli altri, ma ci troveremo a misurarci con culture e persone capaci, già oggi, di guardare avanti e, soprattutto, lontano.

Oggi nel loro orizzonte c’è uno spicchio di Europa, di Italia, che Vercelli può rappresentare.

Una intuizione, quella del Sindaco Maura Forte, artefice di questo esperimento di “diplomazia popolare”, per ora accolto con altrettanta apertura dai “contatti” stabiliti nella Repubblica Popolare Cinese.

Gli Ospiti sono guidati dalla massima autorità locale, politica e amministrativa,  nella Municipalità di Pengzhou,  Liu Cheng; con lui la sua Vice, Liu Qian e poi i responsabili di settore, Chen Hua e Wu Zhijuan.

Ecco il video con l'intervista e qualche scampolo della serata:

http://www.vercellioggi.it/dett_video_notizie.asp?id=2488

Giungono attorno alle 17 all’Hotel Garibaldi di Vercelli, dove alloggeranno oggi e domani. E così, di passaggio, fanno la conoscenza con il Vice Presidente della Pro Vercelli, Jose Saggia. Ma questo è un fuori programma.

Programma che si fa subito operativo, con la visita a tre aziende vercellesi che si stanno facendo largo nonostante la crisi, anche per come hanno saputo “inventarsi” non solo una posizione nei rispettivi settori, ma tout court, hanno saputo innovare settori maturi nei quali loro hanno introdotto un nuovo dinamismo.

Si incomincia quindi con la Meeting Art, la maggiore casa d’aste italiana, che in Vercelli trova una sede più attraente di tante altre anche perché – giova ricordarlo – qui c’è meno delinquenza che altrove ed un’attività “sensibile” come questa non potrebbe operare con la stessa serenità in un contesto diverso.

La Meeting Art apre le proprie porte agli Ospiti che manifestano una grande ammirazione per tutte le cose preziose offerte al pubblico.

Perfetto padrone di casa, il patron Mario Carrara presenta l’azienda di cui si parla in tutta Italia.

Così come, poco più tardi, è  il Birrificio Sant’Andrea ad illustrare l’ultimo nato dei propri prodotti: una versione bicciolana del sakè, ottenuto dal riso, che – se abbiamo capito bene, ma non è facile – può rappresentarsi come il punto di incontro tra il vino e la birra, esperimento riuscito di un artigianato che ha il gusto della innovazione e della sperimentazione.

E qui non ci sono cristalli antiproiettile a separare il visitatore dalle meraviglie esposte.

Anzi, è facile fare i complimenti per questa nuova idea di Vittorio Ferraris e dei suoi collaboratori, perché si può assaggiare e le sensazioni davvero uniche.

La terza azienda la troviamo la Museo Borgogna, che in questi giorni ospita una “carrellata” storica della Cooperfisa, il marchio che rende Vercelli famosa nel mondo della musica come Parma lo  è per i liutai.

E’ al Museo Borgogna, ospiti dell’Avv. Francesco Ferraris, che tutta l’imprenditoria locale si presenta come raccolta in questo scrigno di meraviglie che è la storica pinacoteca.

La serata si chiude con risonanze musicali offerte dalla Società del Quartetto, al Teatro Civico.

Per queste prime ore Vercelli ha messo – ma con grande semplicità, come si fa per le cose naturali e vere – il proprio vestito della festa.

Un modo per usare un riguardo agli ospiti, ma anche per riscoprirsi vivi.

E forse non ce ne eravamo accorti.

Domani, lunedì, non potrà mancare il mondo della risicoltura.

Vi lasciamo con il video: http://www.vercellioggi.it/dett_video_notizie.asp?id=2488

VercelliOggi.it è e sarà sempre gratuito.
Puoi aiutarci a crescere effettuando una libera donazione nelle modalità seguenti,  illustrate cliccando questo link:
http://www.vercellioggi.it/donazioni.asp
Commenta la notizia su https://www.facebook.com/groups/vercellioggi

CuneoOggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020- Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@cuneooggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it