VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Cuneo
Meteo.it
Borsa Italiana
18 August 2019 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
01/05/2018 - Vercelli Città - Economia

LA SICUREZZA SUL LAVORO NON E' UN FATTO TECNICO - E' il simbolo della differenza tra una 'modernità' purtroppo vecchia e un 'nuovo' che non riesce ancora ad affermarsi - Apprezzato intervento di Angelo Cestari al 1° maggio di Vercelli - GALLERY

LA SICUREZZA SUL LAVORO NON E' UN FATTO TECNICO - E' il simbolo della differenza tra una 'modernità' purtroppo vecchia e un 'nuovo' che non riesce ancora ad affermarsi - Apprezzato intervento di Angelo Cestari al 1° maggio di Vercelli - GALLERY

La sicurezza sul lavoro non è un fatto tecnico.

 

Si sostanzia, certamente, di azioni e previsioni tecniche, idonee a costituire protocolli e disciplinari da applicarsi in sede di prevenzione e sicurezza sui luoghi di lavoro.

 

Ma è soprattutto un fatto “politico”.


E' il "cuore" del lavoro.

 

Ed è così comprensibile che sia anche "il cuore" dell’intervento di Lorenzo Cestari, Segretario Confederale della Uil Regionale del Piemonte in questo 1 maggio 2018.

 

Primo maggio post industriale, forse, ma non del tutto “post” rispetto al trauma della crisi che ha attanagliato tutto il mondo occidentale, le economie cosiddette mature.

 

Uno dei fattori più intrinsecamente forieri di “insicurezza” anche rispetto alle norme di prevenzione e protezione dei lavoratori, è proprio la precarietà.


Quanto sono rispettosi della prevenzione i tanti "lavoretti" che vedono soprattutto i giovani alla mercè di concezioni arcaiche delle relazioni industriali e del profitto?

 

Precarietà che è la cifra di una modernità niente affatto sintomatica di qualcosa si “nuovo”.

 

Anzi, di “vecchio”, già visto quando (tu sì, tu no) erano i caporali a chiamare le maestranze al lavoro, secondo uno sviluppo delle relazioni professionali che nel lavoro nulla vede se non valori d’uso.

 

Dimenticando che “il primo fondamento del valore del lavoro è l’uomo stesso, il suo soggetto”.

***

Sistema di valori non dissimile da quello largamente praticato (vecchio, certamente, anche se ritorna nella visione edonistica della modernità) ai tempi delle lotte combattute dalle mondariso per la conquista di un orario un po’ umano di lavoro: le otto ore in risaia.

***

Sulla dignità del lavoro e sulla condizione femminile si è soffermata nel proprio intervento il  Sindaco di Vercelli, Maura Forte, ricordando tra l’altro come nel nostro Paese sia inferiore al 50 per cento la popolazione femminile in condizione lavorativa, stridendo fortemente questo dato con quello omologo su base europea, pari al 64 per cento: un gap veramente impressionante, se si hanno a mente i numeri assoluti.

***

 

Altri interventi di Luca Quagliotti, Segretario della Camera di Lavoro di Vercelli, di Tommaso di Lauro (Cisl) e del giovane sindacalista della Gammastamp di Bianzè, Mirko Porrello, che ha ricordato il recente drammatico incidente mortale sul lavoro verificatosi in quell’azienda: uno degli oltre mille che nell’anno scorso ha funestato il nostro Paese: purtroppo, su base mensile, il dato è in crescita nei primi mesi del 2018.

 

***

 

Finale a (gradita e piacevole) sorpresa.

 

La Banda Luigi Arditi di Crescentino, che ha accompagnato la manifestazione, ha offerto una reinterpretazione, preparata dal Direttore del complesso, il Prof. Rino Messineo (tra gli strumentisti anche la Presidente del benemerito sodalizio, la Signora Orsolina Zanero) del celeberrimo canto delle mondine “Se otto ore vi sembran poche”.

 

Più tardi su questa pagina saremo lieti di proporlo integrale nel video che documenta la giornata.


Ora vi lasciamo con la gallery.

 

CuneoOggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020- Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@cuneooggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it