VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Cuneo
Meteo.it
Borsa Italiana
domenica 9 agosto 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
18/06/2012 - Regione Piemonte - Economia

PIEMONTE - Creditagri: la prima “banca” degli agricoltori italiani

PIEMONTE - Creditagri: la prima “banca” degli agricoltori italiani
Un progetto economico nei servizi

Nasce la prima “banca” degli agricoltori italiani al servizio di un milione di imprese agricole, cooperative ed agroindustriali che producono il 15 per cento del Prodotto Interno Lordo nazionale con delibera della Banca d’Italia del 5 giugno 2012.



CreditAgri Italia è stato abilitato come ente di garanzia vigilato dalla banca centrale e iscritto nell’elenco speciale degli intermediari finanziari ex Art. 107 del Testo Unico Bancario (TUB).


CreditAgri Italia è il risultato di un percorso societario che dal 2008 al 2010 ha visto diversi Confidi agricoli territoriali impegnati attivamente alla strutturazione di un progetto di fusione promosso da Coldiretti al fine di dare vita ad un unico ente di garanzia fidi specializzato nel settore agricolo e agroalimentare. Il settore agricolo ed agroalimentare rappresenta per il settore creditizio un universo da 43,5 miliardi di euro impiegati ma il credit crunch ha colpito anche i campi, dove sei imprese agricole su dieci hanno difficoltà ad accedere al credito, con il costo del denaro in agricoltura che ha raggiunto il 6 per cento e risulta superiore del 30 per cento a quello medio del settore industriale. Un ruolo determinante per superare queste difficoltà causate dalla crisi può essere svolto ora da CreditAgri Italia, una realtà nazionale presente oggi in tutta Italia con oltre 50 filiali e un volume storico di affidamenti di oltre 2 miliardi di euro distribuiti in 160 banche.


“Siamo impegnati – ha affermato il presidente della Coldiretti Sergio Marini in un progetto economico nei servizi e nelle opportunità offerti alle imprese che operano nell’agroalimentare, che è una leva competitiva formidabile per superare la crisi e per trainare il Made in Italy nel mondo”.


Concludono Paolo Rovellotti e Bruno Rivarossa, presidente e direttore di Coldiretti Piemonte: “Nella nostra Regione, Creditagri Italia ha già operato concretamente sia nei confronti delle imprese singole, che associate. In particolare, ricordiamo l’insostituibile ruolo di coordinamento di Creditagri Italia quando questa primavera riuscì a mettere insieme gli istituti bancari del Piemonte per dare liquidità alle imprese ortofrutticole colpite da gelo. L’intervento ha attivato ben 75 milioni di euro che sono serviti a queste imprese per ripartire dopo un momento di calamità particolarmente grave”.

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
CuneoOggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020- Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@cuneooggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it