VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Cuneo
Meteo.it
Borsa Italiana
martedì 19 ottobre 2021 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
25/03/2021 - Santhiatese e Cavaglià - Cronaca

PIENA LUCE SUL DISASTRO NEI CIELI DI TRONZANO - In 56 pagine, i limiti della fase di verifiche precedenti alle prove di volo del Convertiplano Agusta Westland - Immolate le vite di due piloti

PIENA LUCE SUL DISASTRO NEI CIELI DI TRONZANO - In 56 pagine, i limiti della fase di verifiche precedenti alle prove di volo del Convertiplano Agusta Westland - Immolate le vite di due piloti

In quel tragico 30 ottobre 2015 imparammo cosa fosse un Convertiplano.

( guido gabotto ) -  Lo imparammo nel modo più traumatico, al cospetto del dramma, coinvolti nel dramma, mentre ancora era fumante la carlinga del velivolo sperimentale sul quale persero la vita Piero Venanzi ed Herbert Moran, due piloti esperti, collaudatori, che stavano portando a termine le verifiche di un innovativo mezzo concepito per solcare i cieli.

I cieli erano quelli di Tronzano Vercellese, nelle cui campagne precipitò l’oggetto misterioso.

Che fosse successo qualcosa capace di mettere in crisi anche apparati di sicurezza adusi a fronteggiare molte emergenze, lo si capì subito dalle imponenti misure di sicurezza che furono messe in campo.

A tutta prima non fu facile tenere il doveroso equilibrio tra la necessità di rispettare comunque le regole e rendere – altrettanto doverosamente – l’informazione necessaria, richiesta con insistenza ed un desiderio di sapere, tutt’altro che una curiosità frivola, da parte della gente.

***

Le verifiche condotte dall’Agenzia si sono rivelate, purtroppo, tutt’altro che superflue.

Pubblichiamo qui, integrale, il documento preparato a conclusione della ispezione condotta dall’Ansv.

Ne emerge – sono soprattutto le pagine 23 e 24 ad essere eloquenti e leggibili con trasparenza – che i test sul prototipo preliminari alle prove in volo fossero stati lacunosi.

***

Il documento, di 56 pagine, merita la lettura.

Non è una lettura facile, ma ci permettiamo di suggerirne l'opportunità, anche perché contribuirà a diffondere una consapevolezza civile che è forse il modo – o, almeno, un modo sincero e rispettoso – per rendere omaggio ai morti, che sono morti non solo per onorare il proprio impegno di lavoro, ma per concretizzare il progresso e perciò, sono morti anche per noi.

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
CuneoOggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020- Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@cuneooggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it