VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Cuneo
Meteo.it
Borsa Italiana
martedì 19 ottobre 2021 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
28/01/2011 - Cuneo - Cronaca

PORTA VIA DA UN IPERMERCATO 8 BOTTIGLIE MAGNUM DI CHAMPAGNE NASCONDENDOLE IN UNA BORSA

PORTA VIA DA UN IPERMERCATO 8 BOTTIGLIE MAGNUM DI CHAMPAGNE NASCONDENDOLE IN UNA BORSA
Carabinieri di Alba

Si tratta di una vera e propria specialista seriale del taccheggio quella arrestata l’altra sera dai Carabinieri della Compagnia di Alba intervenuti presso un ipermercato in città.         In manette è infatti finita la 18enne romena T.A., che abita ad Alessandria è disoccupata e con alle spalle una lunga serie di precedenti penali per reati contro il patrimonio, in particolar modo furti ai danni di strutture commerciali. Era stata denunciata infatti sempre dai Carabinieri di Alba lo scorso anno quando era ancora minorenne per un furto di superalcolici perpetrato in un altro supermercato. La ragazza è entrata nell’ipermercato con una borsa a tracolla dirigendosi verso l’area in cui erano esposti vini pregiati e champagne e, in modo assai veloce tanto da dimostrare una particolare “professionalità” in questo tipo di reato, dopo aver rimosso i dispositivi antitaccheggio tagliandogli con un paio di forbici che aveva con se, riempiva la borsa di ben otto bottiglie di champagne magnum (da due litri ciascuna) di una marca pregiata. Non aveva però fatto i conti con gli addetti alla sicurezza interna del centro commerciale che l’avevano notata mentre oltrepassava le casse dal varco riservato a coloro che non compiono acquisti con la borsa a tracolla piena.



Sono stati avvertiti i Carabinieri sul numero di emergenza 112 ed in pochi istanti sul posto sono giunte due gazzelle del Radiomobile che hanno bloccato la giovane romena trovandogli nella borsa lo champagne appena rubato. Per lei si sono aperte le porte del carcere con l’accusa di furto aggravato ed il P.M. di turno Dott.ssa Laura Deodato ha poi richiesto il giudizio innanzi al Tribunale di Alba con rito direttissimo. La ragazza, specializzata nel taccheggio di beni di consumo di un certo valore, è stata condannata a quattro mesi di reclusione e rimessa in libertà con la condizionale. Lo champagne rubato, per un valore commerciale di 370,00 euro, è stato interamente recuperato e restituito dai Carabinieri al responsabile della struttura commerciale. Sono in corso tuttora indagini da parte dei Carabinieri di Alba sul conto della ragazza per capire se possa far parte di un gruppo di malavitosi dediti a questo tipo di reati ed alla vendita di champagne od altri alcolici di valore sul mercato clandestino.

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
CuneoOggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020- Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@cuneooggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it