VercelliOggi.it
Il primo quotidiano on line della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
23 May 2017 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
08/05/2017 - Regione Piemonte - Cronaca

RAIL SAFE DAY – Continuano in tutta Italia i controlli della Polizia di Stato sui comportamenti illeciti in ambito ferroviario

RAIL SAFE DAY – Continuano in tutta Italia i controlli della Polizia di Stato sui comportamenti illeciti in ambito ferroviario

Una nuova giornata di controlli da parte della Polizia Ferroviaria quella di mercoledì scorso 3 maggio, dedicata a livello nazionale, su disposizione del Servizio Polizia Ferroviaria di Roma, al contrasto dei comportamenti illeciti in ambito ferroviario e tra questi, in particolare,  degli attraversamenti binari che rimane una della principali insidie per chiunque si muova in stazione o nei pressi di passaggi a livello.

Anche il Compartimento Polfer Piemonte e Valle d’Aosta nelle regioni di competenza si è adoperato nella prevenzione di tutte quelle condotte a rischio per l’incolumità dei viaggiatori, sia nelle stazioni maggiormente interessate da spostamenti di adulti e ragazzi che utilizzano il treno ogni giorno per motivi di lavoro o di studio, sia in quegli scali non presenziati quotidianamente.

Nei servizi di controllo sono stati impiegati 76 operatori della Polizia Ferroviaria che hanno controllato 280 persone, di cui 74 straniere e hanno elevato in totale 30 sanzioni  per infrazione al Regolamento di Polizia Ferroviaria.

A Torino le verifiche si sono svolte  presso la stazione di Porta Nuova e,  a cura del personale della Sottosezione Polfer di Orbassano, nello scalo di Torino-Lingotto; in provincia, il Posto Polfer di Bussoleno ha controllato le stazioni di Bussoleno e Sant’Antonino di Vaie, già destinataria di servizi dedicati durante il mese di aprile u.s., mentre gli agenti del Posto Polfer di Chivasso hanno concentrato la loro attività proprio presso quest’ultimo  scalo.

Nella provincia di Vercelli i dispositivi  sono stati incentrati nella stazione di Santhià,  con personale del relativo Posto Polfer e nel capoluogo della provincia con gli operatori del Posto Polfer di Vercelli. Gli stessi operatori, durante i citati controlli, hanno denunciato un trentacinquenne algerino residente a Biella.

L’uomo, convocato presso gli Uffici del Posto Polfer per la riconsegna dei propri bagagli ritrovati a bordo treno, una volta confermato di esserne il proprietario, ha dato evidenti segni di agitazione che hanno insospettito gli Agenti. Questi hanno quindi perquisito accuratamente gli stessi bagagli rinvenendo all’interno di essi un coltello con lama di 34 cm e nr.3 taglierini, per i quali l’individuo  non ha fornito spiegazioni. All’interno di un altro zaino, è stata invece rinvenuta una sostanza risultata poi essere marijuana per circa 10 grammi.

Il tutto è stato opportunamente sequestrato e l’uomo è stato denunciato per possesso ingiustificato di oggetti atti ad offendere e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Gli operatori della Sezione Polfer di Alessandria e quelli del Posto Polfer di Tortona hanno effettuato i servizi nella stazione di Acqui Terme. Lo scalo è da tempo oggetto di attenzione da parte della Polfer per i ripetuti episodi di deflusso irregolare dei viaggiatori in arrivo che, mettendo a rischio la propria incolumità, prediligono la comodità di tragitti più brevi, avventurandosi in percorsi interdetti all’utenza e quindi raggiungere più rapidamente il passaggio a livello.

Comportamenti del genere non tengono conto che per arrestare la marcia di un treno sono necessarie centinaia di metri da quando è evidente il pericolo. I due incidenti mortali dell’ottobre e del novembre 2012, nella stazione di Pontecurone, dovuti all’incauto attraversamento dei binari, dovrebbero far riflettere ancora oggi sulla pericolosità connaturata a certe condotte.

Il personale impiegato presso la suindicata stazione ha elevato complessivamente 22 sanzioni tutte per presenza non autorizzata in zone ferroviarie interdette.

Il ringraziamento rivolto nel novembre 2016, al personale Polfer procedente dalla mamma di uno studente minore sorpreso mentre attraversava i binari e messo in sicurezza dagli Agenti, ci conferma l’importanza imprescindibili di servizi a tutela della sicurezza di ognuno in stazione.

Sempre per la provincia di Alessandria il personale del Posto Polfer di Novi Ligure ha assicurato i controlli nella stazione di Serravalle Scrivia

Nella provincia di Cuneo, il personale del Posto Polfer della città, si è recato presso lo scalo di Savigliano, ove ha sanzionato nr.8 persone tutte per attraversamento binari.

La Polfer di Asti ha focalizzato l’attenzione contro i comportamenti illeciti, anche durante il maggior afflusso di pubblico in stazione, dovuto alla concomitante festa patronale di San Secondo, procedendo al controllo di 64 persone.

Gli operatori della Sezione di Novara hanno svolto il servizio di prevenzione, oltre che nelle stazioni del capoluogo, anche in quella di Borgomanero, controllando in totale 39 persone.

E nell’ottica di promuovere una sempre maggiore cultura della legalità, proseguono gli incontri nelle scuole di operatori della Polfer con gli studenti,  finalizzati a sensibilizzare i giovani sull’importanza di comportamenti corretti e consapevoli in ambito ferroviario per la tutela della sicurezza e dell’incolumità di tutti.

Tali incontri, organizzati e svolti nell’ambito del progetto “Train to be cool”, di cui la Polizia Ferroviaria è promotrice, si affiancano ai servizi straordinari come quelli svoltisi mercoledì, affinché si contribuisca ad innalzare il livello e la percezione di sicurezza di colore che transitano nelle stazioni  ed utilizzano il mezzo ferroviario.

VercelliOggi.it è e sarà sempre gratuito.
Per effettuare una donazione clicca: http://www. vercellioggi. it/donazioni. asp
Commenta la notizia su
 https://www. facebook. com/groups/vercellioggi  
Per leggere e commentare anche le principali notizie del Piemonte:
https://www.facebook.com/VercelliOggiit - 1085953941428506/?fref=ts

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
CuneoOggi.it
Iscrizione R.O.C. n° 23836 - Data ultimo aggiornamento: 2 ottobre 2014 - Direttore responsabile: Guido Gabotto
Editrice: "PIEMONTE OGGI SRL" - P.I./C.F. 02547750022 - Via F. Petrarca 39 - Vercelli - Tel. 0161 502068 - Fax 0161 260982
Mail: info@biellaoggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.a.s - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it