VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Cuneo
Meteo.it
Borsa Italiana
19 September 2019 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
22/01/2013 - Cuneo - La Posta

SALUZZO - Claudio Barroero pone il problema delle “troppe” compagnie di trasporti

SALUZZO - Claudio Barroero pone il problema delle “troppe” compagnie di trasporti
Trasporto ferroviario

Gentile Direttore,



Approfitto della Sua disponibilità per attirare l’attenzione dei
lettori, 
soprattutto del
Saluzzese e delle vallate che su questa zona gravitavano per i servizi che a suo tempo
venivano forniti.

Sono un pendolare
che lavora a Torino e risiede a Saluzzo e che utilizza il mezzo pubblico tutte le mattine
per recarsi al lavoro ed alla sera per il rientro.
Sino alla metà dello scorso anno, c’era la comodità, anche se sovente con ritardi e soppressioni, della
linea ferroviaria che collegava Saluzzo a Savigliano;
l’assessore regionale ai trasporti Barbara Bonino dopo - a suo dire - approfondite indagini di
utilizzo, ha decretato la fine del servizio passeggeri
su tale linea, mantenendo però il traffico merci e la necessaria manutenzione della linea stessa.
Da allora i lavoratori, gli studenti e chi deve utilizzare il servizio ferroviario da Savigliano è
obbligato ad utilizzare il bus con vettore Granda Bus un consorzio che comprende
vari vettori della zona.

Sino al 31.12.2012,
siccome il servizio bus era classificato come sostitutivo al treno, erano validi i
biglietti e gli abbonamenti Trenitalia.



Ed ora veniamo a ciò che mi è successo
il 01.01.2013; salendo sul bus 
sostitutivo
a Saluzzo per il viaggio a Savigliano, dove ho la coincidenza con il treno per Torino, mi è stato
richiesto di pagare il biglietto della compagnia
di trasporto Allasia, una di quelle cha gestisce il servizio insieme con ATI e Benese, nonostante io
fossi in possesso di un abbonamento annuale Saluzzo-Torino,
per il 2013, acquistato prima di Natale da GTT-Trenitalia per la cifra di 864 €. L'autista mi
ha detto che per essere in regola avrei dovuto abbonarmi, o pagare il
biglietto, anche presso Allasia per la tratta Saluzzo - Savigliano, ma
non solo, siccome i gestori sono anche ATI e Benese ed i 

biglietti sono
diversi da compagnia a compagnia, gli abbonamenti ed i biglietti non sarebbero stati validi per
gli altri vettori. Ora dopo circa 20 giorni la questione dei biglietti
si è in parte risolta in quanto
quelli di ATI sono considerati validi su tutti i vettori, ma il problema è il notevole aumento del costo
del servizio. Considerato che la cifra per l’abbonamento GTT Trenitalia
in mio possesso per la tratta Saluzzo-Savigliano - Torino costa 864 € e
che quello GTT Trenitalia per la tratta Torino-Savigliano costa 809 €, quindi 55 € di
differenza, mi chiedo come mai la tratta Saluzzo - Savigliano effettuata
con bus del vettore Granda Bus costi circa 410 €, pare che ci sia un intervento della
Regione per mitigare tale aumento di circa 200 

€, ma il costo è in
ogni caso aumentato notevolmente rispetto a prima.

La soppressione del
treno, contrariamente a quanto dichiarato dal succitato assessore Barbara Bonino, non
ha fatto altro che portare notevoli disagi in termini
di tempo, di orario, di coincidenze e di spesa all’utenza di una zona peraltro già gravemente
penalizzata della chiusura di reparti dell’Ospedale, voluta dall’assessore regionale
Monferrino, e dalla soppressione del tribunale, il tutto in nome di un
risparmio sulla spesa che è tutta da dimostrare, senza che ci fossero prese di
posizione incisive da parte dell’amministrazione comunale.

Ringrazio per
l’attenzione.



Claudio Barroero – Saluzzo 

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
CuneoOggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020- Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@cuneooggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it