VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Cuneo
Meteo.it
Borsa Italiana
venerdì 10 aprile 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
19/01/2019 - Valsesia e Valsessera - Sport

SERIE D – L’avversario di domani - Il Bra

SERIE D – L’avversario di domani - Il Bra

Saranno 90 minuti intensissimi quelli che domenica vedranno sfidarsi Bra e Borgosesia. I braidesi vantano  nei confronti dei valsesiani 3 lunghezze di vantaggio e un risultato positivo, da una parte e dall’altra, potrebbe dare nuove indicazioni alla classifica. Il Bra attualmente è nono con 25 punti ottenuti grazie a 7 vittorie, 4 pareggi e 8 sconfitte. Il campionato per i giallorossi era iniziato in modo zoppicante con 2 vittorie nei primi 2 turni, le cose sono  migliorate in corso d’opera ma il girone di ritorno si è aperto con 2 nuove sconfitte. Il modulo preferito da Mister Fabrizio Daidola è il 4-2-3-1. In porta c’è il classe 1999 Luca Bonofiglio, prodotto del vivaio. La difesa vede sulla corsia destra l’ex Borgosesia Quitadamo (1994) e a sinistra Andrea Sana (1999, scuola Torino). I centrali sono Pietro Barale (1995 ex Cuneo) e Alessandro Rossi (1994 ex Castellazzo Bormida). Il jolly che può giocare anche in mediana è Daniele Brancato (1994 ex Borgosesia). Davanti alla difesa giocano Stefano Tuzza (1998 scuola Torino) e Giuseppe Dolce (1991 ex Derthona). La trequarti vede schierarsi Maurizio De Santi (2000 prodotto del vivaio), Daniele Tettamanti (1991 anche lui ex Borgosesia) che però sarà squalificato e Francesco Casolla (1992 ex Dro Alto Gardo, autore di 8 reti). Il terminale offensivo è Alessandro D’Antoni, (classe 1988 arrivato durante il permato invernale dalla Pro Sesto.

Cenni storici

L’AC Bra, venne fondato nel 1913, dopo che alcuni anni prima Francesco Vercellini e Sabino Ravinale, aiutati da Enea Zuffi, gettarono le basi per far crescere un movimento calcistico in città. Inizialmente la squadra era denominata Unione Sportiva Braidese, poi con il passare degli anni cambiò ancora la denominazione: Società Sportiva Braidese (1928/1929), Associazione Calcio Bra (1937), Unione Sportiva Braidese (1941/1942), Virtus Bra (1954/1955) fino al 1973/1974 quando assunse stabilmente il nome di Associazione Calcio Bra. Durante il primo conflitto bellico mondiale, vide cadere sul campo di battaglia due giocatori della prima formazione del Bra, si trattava di Camillo Barone e Francesco Vercellini. Terminata la guerra, nel 1924 venne costruita una polisportiva e costruito il campo di gioco, inaugurato nel 1926.

Nella stagione sportiva 1929/1930, il Bra si piazzò al secondo posto nell’allora Seconda Divisione, questo risultato permise la promozione in Prima Divisione. Fu un risultato storico in quanto nessuna squadra della Provincia cuneese era mai riuscita a raggiungere questo traguardo. In seguito la squadra militò in campionati minori fino a scalare le classifiche ed essere promossa in serie D nella stagione 1987/1988, categoria che manterrà sino al 1993/1994 quando avvenne la retrocessione in Eccellenza. Il nuovo salto in D è datato 1999/2000 ma la gioia dura solo una stagione che si conclude con il ritorno in Eccellenza. Per il ritorno in Serie D c’è da aspettare la stagione 2011/2012 e un anno più tardi in occasione del centenario il Bra ottiene la promozione in Lega Pro Seconda Divisione. La permanenza tra i professionisti dura però un solo anno.

La trasferta

Bra è un comune di circa 30200 abitanti in provincia di Cuneo. La città sorge in una zona pianeggiante con una collina che ospita la parte vecchia del centro.

I luoghi di principale interesse sono:

  • La chiesa parrocchiale di Sant’Andrea, realizzata grazie alle offerte e al lavoro messo a disposizione dei cittadini.
  • La Chiesa di Santa Chiara, attualmente di proprietà dei frati Cappuccini.
  • Il Santuario della Madonna dei fiori, in onore della patrona della città.
  • Castello di Pollenzo, residenza Sabauda e patrimonio dell’Unesco.
  • Teatro Civico Politeama Boglione.

Bra dista da Borgosesia circa 169 chilometri.

L’andata

Borgosesia 0

Bra 1

Marcatori: 2' st Giglio.

Borgosesia (4-3-3): Sangalli; Saltarelli, Quitadamo, Rudi, Iannacone  (31' st Ollio); Clausi (15' st Panatti), Conti (24' st Silvestri), Castelletto; Pagliaro, Mitta (36' st Lizzola), Pedrabissi. A disp.: Vescio, Lopergolo, Bocchio, Colombo, Sekka. All.: Didu.

Bra (4-4-2): Bonofiglio; Brancato, Rossi, Bettati, Sana; De Santi (37' st Vergnano), Barale, Ghidinetti (26' St Tuzza), Casolla (45' st Morra); Giglio (29' st De Nguidjol) , Tettamanti (17' De Souza. A disp.: Reinaudo, Ntafumu, Dolce, Manuali. All.: Daidola.

Arbitro: Colaninno di Nola 5,5. 

Guardalinee: Degiovanni di Novi Ligure e Fuccaro di Genova.

Note: cielo coperto. Spettatori: 250 circa. Terreno in erba sintetica. Ammonizioni: 31' pt Iannacone, 33' st Saltarelli, 45' st Panatti. Angoli: 6-1. Recupero: 0' pt - 4' st. 

 


NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
CuneoOggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020- Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@cuneooggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it