VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Cuneo
Meteo.it
Borsa Italiana
giovedì 2 dicembre 2021 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
16/02/2013 - Cuneo - Cronaca

TRINITÀ – Arrestata dai Carabinieri una nomade Rom ricercata per furto in abitazione

TRINITÀ – Arrestata dai Carabinieri una nomade Rom ricercata per furto in abitazione
I Carabinieri

Nuovo arresto dei Carabinieri della Compagnia di Fossano nel corso dei servizi di prevenzione svolti contro la recrudescenza dei furti in abitazione.



Infatti l’atro ieri,  i Carabinieri della Stazione di Trinità che stavano svolgendo un apposito servizio di controllo delle aree periferiche abitate di Trinità e Sant’Albano Stura già in passato oggetto di visite dei ladri,  notavano la presenza di tre nomadi Rom  sospetti che si aggiravano nella zona residenziale di Trinità   che venivano subito fermati. Costoro erano una donna e due uomini i quali, oltre a non sapere spiegare i motivi della loro presenza in zona, risultavano tutti essere sprovvisti di documenti di identità. Gli stessi che dichiaravano di provenire da un campo nomadi in provincia di Cremona e ad insospettire i militari era il fatto che gli stessi dichiaravano di trovarsi in zona per chiedere elemosine porta a porta. I militari tuttavia che non credevano alla versione fornita e che invece ritenevano che gli stessi potessero suonare i campanelli delle abitazione per verificarne la presenza dei proprietario, sottoponevano i tre a perquisizione e procedevano a fermarli per identificarli compiutamente.


Una volta in caserma, dalla comparazione delle impronte è emerso che la donna, R.L di anni 35 pluripregiudicata per reati contro il patrimonio, era ricercata in quanto doveva scontare una pena ad un anno di reclusione poiché era stata condannata dal Tribunale di Piacenza in quanto ritenuta responsabile di un furto in abitazione commesso a Castelvetro Piacentino (PC) nel 2010 mentre gli accompagnatori erano entrambi irregolari sul territorio italiano.


R.L è stata quindi arrestata e tradotta alla casa Circondariale di Torino Le vallette dove sconterà per intero la pena, mentre per i suoi compagni sono state avviate le procedure per l’espulsione dal territorio nazionale.

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
CuneoOggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020- Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@cuneooggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it