VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Cuneo
Meteo.it
Borsa Italiana
domenica 28 novembre 2021 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
15/12/2020 - Trinese - Pagine di Fede

TRINO, UN DRAPPELLO DI FALEGNAMI, ELETTRICISTI, ARCHITETTI FAI DA TE PER TANTI PRESEPI - Capitanati da Don Patrizio, i ragazzi regalano alla città un presepe davanti ad ogni Chiesa

TRINO, UN DRAPPELLO DI FALEGNAMI, ELETTRICISTI, ARCHITETTI FAI DA TE PER TANTI PRESEPI - Capitanati da Don Patrizio, i ragazzi regalano alla città un presepe davanti ad ogni Chiesa
Ragazzi all'opera per regalare a Trino una sorpresa speciale -

(marilisa frison) - Al risveglio, venerdì 11 dicembre, i trinesi hanno trovato una sorpresa davanti a diverse chiese della città: la Natività.

Il parroco, don Patrizio Maggioni ha voluto dare un forte segnale del simbolo del Natale e insieme ai ragazzi si è ingegnato e si sono improvvisati: falegnami, architetti, elettricisti, pittori, poeti, ecc.

Hanno realizzato un vero e proprio laboratorio in parrocchia, nel locale, sotto il salone Rusticoni e lavorando di gran lena tutti i pomeriggi e le sere in sole due settimane sono riusciti a realizzare ben sei presepi, tutti diversi uno dall’altro e riportanti oltre agli auguri di Natale messaggi d’amore.

Questi presepi in legno sono delle vere opere d’arte, un lavoro artistico dalle finiture professionali, tutti intagliati e dipinti a mano, per non parlare delle vetrate realizzate con un collage di carta colorata tra due plastiche trasparenti.

Un lavoro meticoloso, preciso e resistente, degno di artisti di fama, gli artefici di queste creazioni oltre a don Maggioni sono: Elvira Poy, Dario Fistolera, due Voltontari del Gruppo Alpini Trino, Davide Ciceri e i ragazzi dell’Oratorio.

I presepi sono stati posizionati nella serata di venerdì 11 dicembre, rigorosamente entro le 22, davanti alla chiese di San Domenico, della Madonna della Neve (Addolorata), di Orazione e Morte, e successivamente davanti alla parrocchiale San Bartolomeo e alla chiesa del Sacro Cuore.

Nella terza domenica di Avvento, domenica della gioia, è dunque con grande gioia che don Pato ha annunciato all’Assemblea, la presenza delle Natività davanti alle varie chiese proprio per far capire che quello è il fulcro, il centro della festa del Natale, e che quest’anno per la prima volta il presepe non sarà in chiesa, ma nell’attigua Cappella dedicata al Beato Oglerio, raggiungibile da metà navata della parrocchiale con freccia indicativa.

È stato inaugurato un altro vero capolavoro tutto da ammirare e gustare con gli occhi. Un arricchimento di “Alto” valore aggiunto, ad una città che si distingue per la raffinatezza e la particolarità delle luminarie, oltre alle bellezze storiche del luogo e dei singolari negozi.

Maria, Giuseppe e il bambino Gesù simbolo di rinascita dovrebbero essere presenti in tutte le case.

Anche il rione Cappelletta unito al Gruppo Alpini Trino hanno voluto portare i loro auguri alla comunità con il simbolo del presepe.

Il Sindaco di Trino, Daniele Pane, si è complimentato con il parroco e l’ha pubblicamente ringraziato per la bella iniziativa, che ha contribuito ad animare e valorizzare la città.

Non mi resta che invitarvi a venire a visitare la nostra bella cittadina e fare il tour dei presepi e delle luminarie più belle di tutto il Piemonte.

In allegato il video delle Natività, ho voluto filmare anche il presepe realizzato dalla famiglia Montarolo Stefano di Via Pasubio.

Tutti i presepi sono un gesto d’amore e meritano visibilità.

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
CuneoOggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020- Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@cuneooggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it