VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Cuneo
Meteo.it
Borsa Italiana
domenica 28 novembre 2021 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
28/05/2014 - Vercelli - Enti Locali

TRIPPA PER I GATTI / 223 - Ricorso al Tar della Giunta Corsaro contro il Consorzio dei Comuni - Palazzo Civico indebitato per 200 mila euro verso l’Ente disciolto - Tesoretto di 1,5 milioni di euro - Bocche cucite, nessuno sa

TRIPPA PER I GATTI / 223 - Ricorso al Tar della Giunta Corsaro contro il Consorzio dei Comuni - Palazzo Civico indebitato per 200 mila euro verso l’Ente disciolto - Tesoretto di 1,5 milioni di euro - Bocche cucite, nessuno sa

Sono caduti dal pero.

Questa mattina è toccato al cronista, mattiniero causa età, dare la notizia al Commissario liquidatore del Consorzio dei Comuni per lo Sviluppo del Vercellese.

Si tratta del Sindaco di Ghislarengo, Geom. Daniele Zanazzo che alle ore 8,15 era già in giro bello arzillo, ma del tutto impreparato a ricevere questa comunicazione: il Comune di Vercelli vi fa causa.

Grande è stato lo stupore dell’interlocutore telefonico: ammutolito, anche se già di natura è tutt’altro che loquace.

Ma andiamo con ordine.

Sappiamo che il giorno 12 maggio scorso, il Consorzio dei Comuni per lo Svilluppo del Vercellese, presieduto dal plurigravato (di incarichi amministrativi) Massimo Camandona, delibera l’autoscioglimento.

Ne abbiamo parlato nel nostro articolo del 21 successivo.

Guarda anche: http://www.vercellioggi.it/dett_news.asp?id=56564

Bisogna dire che quella presa d’atto ( lo scioglimento di questo tipo di Enti è disposto dalla Legge, sicchè, più che “decidere di”, si è “preso atto che”, ndr ) così “tempestiva”, senz’altro molto attenta a non perdere tempo, di uno scioglimento che era da anni “nelle cose” qualche punto interrogativo lo aveva suscitato.

Anche perché la rinuncia spontanea del Camandona ad un incarico pubblico è qualcosa che si può ipotizzare “per dottrina”, come le eventualità che si scrivono nelle noticine a piè di pagina dei libri ponderosi sui quali si studia la teoria di certe complesse materie.

Qualcosa del tipo: potrebbe, anche se come ipotesi meramente astratta, di scuola, darsi l’eventualità che…

Invece in questo caso è cotta è mangiata. Si decide, si riunisce, si scioglie, si nomina il liquidatore a amen.

Tutti i partecipanti alla riunione, 21 rappresentanti dei Comuni su un totale di 51, sono d’accordo a sciogliere. Si vota: unanimità.

Il dissenso emerge quando si tratta di nominare il Liquidatore.

La rappresentante del Comune di Vercelli, il Consigliere Valeria Simonetta, propone il commercialista Mauro Rolino.

Invece Camandona propone appunto il Sindaco di Ghislarengo, Daniele Zanazzo (che nella vita professionale è un affermato geometra libero professionista).

Lo Zanazzo ottiene però solo 18 voti.

Un voto a favore di Rolino e due astenuti.

Il problema potrebbe essere questo (il condizionale è d’obbligo, per i motivi che vedremo tra poche righe): la rappresentanza degli Enti Locali in seno al Consorzio non sarebbe secondo il criterio “una testa un voto”, ma fondata sul “peso” di quote che riflettono il diverso “peso” attribuito secondo altri parametri, ad esempio il numero di abitanti.

Vercelli conta 34 quote su 100 e certo i 20 comunelli (sia detto con tutto il rispetto per i piccoli centri) presenti in quella seduta non possono avere racimolato più quote.

Sicchè – se questo fosse il criterio – avrebbe probabilmente “vinto” il commercialista Rolino contro il Sindaco Zanazzo.

Non si sa, però, se l’opposizione del Comune ed il ricorso al Tar sia per questo o per altri motivi.

E questo per una ragione molto semplice: la deliberazione della Giunta Comunale (la n. 169 del 21 maggio 2014) che dispone il ricorso non è ancora pubblicata sull’albo pretorio on line del Comune.

Vani sono stati gli sforzi (non solo nostri) per capire il motivo di tanto riserbo.

La colpa sarebbe – come al solito – del sistema informatico.

Avrebbe “dei problemi”.

Inutile tentare di penetrare il riserbo della Segretaria Generale del Comune, Donatella Mazzone, per capire almeno le ragioni della opposizione.

Impenetrabile.

E pare che abbia resistito altresì agli assalti di vari esponenti del Consorzio, che non si capacitavano della cosa.

Insomma, tutti sanno che tra Comune di Vercelli e Consorzio si va per vie legali, ma nessuno può sapere perché.

Come si diceva, la “Determinazione”, cioè la  seconda “parte” del processo amministrativo è infatti comparsa stamane proprio su quell’albo pretorio che – invece e per le deliberazioni – avrebbe “problemi”.

E’ un atto che alleghiamo in copia al presente articolo, in pdf, raggiungibile cliccando l’icona posta sotto le illustrazioni principali.

http://hosting.soluzionipa.it/vercelli/pratiche/dett_registri.php?id=18177

Attenzione attenzione: cliccando sul link di sopra ora ( 4 giugno ) il server del Comune dà errore -

Ma niente paura, l'avevamo salvata:

http://www.piemonteoggi.it/pdf_news/28052014184421_RICORSOALTARCOMUNEVERCELLICONSORZIO.pdf 

Certo che di problemi sembra averne questo albo pretorio...on line

A parte però le questioni amministrative,  molte sono le domande che sul piano sostanziale.

Vediamone qualcuna.

Prima di adottare la deliberazione di scioglimento e di nomina del liquidatore non si sono consultati tra Comune e Consorzio?

Si arriva alle vie legali così, senza avere tentato prima una spiegazione, una definizione bonaria della questione?

E sì che nel CdA del Consorzio siede  - per conto dello stesso Comune di Vercelli – proprio Valeria Simonetta.

Era proprio indispensabile arrivare ai materassi e – come si legge nella determinazione della ineffabile Segretaria – spendere altri 8 mila euro più oneri di onorari al Legale?

In secondo luogo: come sono i rapporti economici tra Consorzio e Comune di Vercelli?

Non è infatti un mistero che Piazza Municipio sia in debito nei confronti dell’Ente consortile (significa estendere la sofferenza ai Comuni piccoli che ne fanno parte) perché tarda sempre molto a versare le quote di competenza per il mantenimento del canile di Borgovercelli, che resta l’unica attività in essere del Consorzio stesso.

Un debito che ad oggi ammonta orami a circa 180 mila euro.

Perché il Comune non versa questi soldi al Consorzio?

In terzo luogo: il Consorzio, per effetto della cessione dei diritti sulla discarica (o bonifica, che dir si voglia) di Alice Castello, ha accumulato un “tesoretto” che oggi come oggi è una vera e propria manna: c’è una liquidità di oltre 1,6 milioni di euro.

Bisognerà certo che gli Enti si intendano sui criteri di ripartizione di questa somma.

Quarto ed ultimo, ma non residuale aspetto: per presentare ricorso al Tar avverso una deliberazione, c’è tempo 60 giorni.

Dal 12 maggio (data dell’Assemblea consortile) vuol dire arrivare al 12 luglio.

Quando saranno insediati il nuovo Sindaco e la nuova Giunta.

Perché tutta questa fretta per deliberare?

C’è qualcosa che scade? Ci sono motivi per richiedere provvedimenti cautelari?

Non lo sa nessuno. C’è chi asserisce di non sapere. Chi afferma invece di non passare nemmeno più dal Comune, salvo il doveroso ritiro dell’emolumento.

A meno che anche questo incomodo sia superato da un bel bonifico.

Impenetrabili.

***

Se ti piace VercelliOggi.it seguici anche su Facebook.

Clicca “mi piace” sulla nostra fan page: https://www.facebook.com/vercellioggifanpage?ref=hl

e offrici la Tua amicizia sulla pagina dei nostri Redattori: https://www.facebook.com/vercellioggi . Dialogheremo meglio e più tempestivamente; potremo ricevere le Tue osservazioni su ciò che scriviamo e pubblichiamo: è una cosa che ci aiuta molto a migliorare ancora la qualità del nostro servizio.

Per tenerci sempre in contatto, possiamo scambiarci opinioni nel nostro Gruppo Aperto, che è la grande “piazza” di Vercelli e provincia dove tutti possono incontrarsi per parlare dei momenti importanti della vita di ciascuno: lavoro, famiglia, sport, cultura, religione, tempo libero, politica.

Ecco dove siamo: https://www.facebook.com/groups/vercellioggi/

Ti aspettiamo e ricorda:

“mi piace” su            https://www.facebook.com/vercellioggifanpage?ref=hl

Amicizia su               https://www.facebook.com/vercellioggi

Gruppo aperto su     https://www.facebook.com/groups/vercellioggi/ .

***

 

CuneoOggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020- Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@cuneooggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it