VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Cuneo
Meteo.it
Borsa Italiana
domenica 25 ottobre 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
25/09/2015 - Vercelli Città - Politica

TRIPPA PER I GATTI / 306 - Pensare, se proprio ci tenete, non è vietato - Ma quando avete pensato, prima di dirlo in giro, parlatene con noi - Il surreale magistero di Bobo & Co. non piace alle Opposizioni - Che ora marciano divise

TRIPPA PER I GATTI / 306 - Pensare, se proprio ci tenete, non è vietato - Ma quando avete pensato, prima di dirlo in giro, parlatene con noi - Il surreale magistero di Bobo & Co. non piace alle Opposizioni - Che ora marciano divise

L’occasione è ghiotta.

Le Opposizioni in Consiglio Comunale a Vercelli si riuniscono ed invitano i giornalisti per esporre perplessità, dubbi, contrarietà all’Atto Aziendale dell’Asl di Vercelli.

Quello del copia incolla, per intenderci.

Ma anche quello che consegna la Sanità vercellese a Novara e amen.

Quello che toglie i letti ai malati di cancro proprio mentre – dice Enrico Demaria – l’Arpa toglie di mezzo il Direttore che aveva denunciato gli effetti nocivi dell’inceneritore sulla salute dei cittadini.

Di carne al fuoco, insomma, ce n’è.

Parlano un po’ tutti: Michelangelo Catricalà per il proprio brand a 5 Stelle.

Maurizio Randazzo per ricordare l’opportunità di (ri)pensare anche a ricorsi amministrativi (anche se, va detto, recentemente il Tar ha respinto quello di Tortona).

Alessandro Stecco offre un esame “tecnico” della situazione.

Gianni Marino ripercorre la storia dei documenti che, dal livello regionale in giù, organizzano i servizi secondo una improbabile parametrazione del solo dato demografico: come se mille cittadini che stanno a Torino avessero gli stessi disagi ad accedere ai luoghi di cura di altrettanti che abitano invece tra Sabbia, Cervatto, Rossa e Rassa e forse non bastano nemmeno, tutti insieme, per raggiungere la metà di quei mille.

Parla e riparla Ketty Politi, buttandosi elegantemente alle spalle il fatto di essere stata per 10 anni cheerleader e soprattutto compagna di avventura nella Giunta di Andrea Corsaro, Luigi Michelini e Marco Ciocca.

Insomma: è chiaro che le Opposizioni in Consiglio Comunale si preparano a dare battaglia.

La prima occasione utile sarà proprio l’Aula di Palazzo Civico.

Dove verosimilmente si proporrà di votare “no” all’Atto Aziendale, una volta che questo approdi all’Assemblea dei Sindaci.

Già si ode, in queste ore, tutto uno sferragliare di carri, dal centro alla periferia, per organizzare l’opposizione.

Che sarà trasversale e bipartisan.

E così i Consiglieri di minoranza vercellesi potranno fare “rete” anche – è assai probabile – con Sindaci “comunisti” del territorio.

***

Ma il cronista non può fare a meno di notare che i Consiglieri presenti appartengono ai gruppi: Movimento5Stelle, VercelliAmica di Demaria e Randazzo, Forza Italia, Lega Nord.

E gli amici del Rialto?

Non sono forse all’opposizione anche loro?

Hanno preso, è vero, il premio di maggioranza presentandosi a sostegno del Sindaco Maura Forte l’8 giugno 2014, ma poi si sono tenuti il premio per andare all’opposizione e così il gruppone di sei Consiglieri è arrivato in massa ad occupare i banchi in compagnia degli antichi avversari.

E oggi non ci sono: ohibò.

Gratta gratta, il motivo viene fuori.

***

Bisogna sapere che, con il consueto tatto, Bobo & Co. sono arrivati in minoranza già sicuri di potere insegnare agli oppositori tradizionali come si fa la nuova opposizione.

Hanno messo le cose in chiaro da subito, così come avevano fatto a suo tempo con il Pd.

Appena arrivati in Giunta, il loro primo pensiero è stato quello di educare gli alleati e soprattutto gli Assessori.

Stessa sorte pare tocchi, ora, a chi l’ 8 giugno dell’anno scorso ha dovuto cedere il passo a Maura Forte.

Ebbene, dapprima gli interessati (gli educandi) hanno tutto sommato abbozzato, più per educazione che per altro.

Per il quieto vivere. Soprattutto perché era in ballo la grande strategia già bell’e pronta per il fatidico voto sul bilancio 2015.

Quando però l’orso – il 24 luglio scorso - soffiò per primo.

http://www.vercellioggi.it/dett_news.asp?id=63433

***

Incassato il colpo, quel che resta del Movimento del Rialto (ai più non è chiarissimo chi ci rimanga ancora, a parte forse i sei Consiglieri, con l’aggiunta di Stefano Sarasso, il Suslov de Noantri, e qualche parente loro e Naturalmente Alberto Perfumo) non si è perso d’animo.

Occorre proseguire nell’opera, non disertare la missione educativa, insomma, formare gli Oppositori.

Tutti li lasciano naturalmente dire e fare, a baloccarsi con il loro solipsismo, finchè non arriva il momento della verità.

Che accade?

Accade che un Consigliere della Opposizione tradizionale, un giorno,  ha un’idea.

Un documento da prepararsi, una presa di posizione, una critica a una delibera della Giunta.

Insomma, cose normali per uno che fa opposizione.

Ma ha l’ardire di stendere in proprio il testo del comunicato e mandarlo in visione a tutti gli altri.

Bisogna infatti sapere che i Consiglieri di Opposizione si sono formati un proprio gruppo di Whatsapp e così condividono un po’ le cose in tempo reale.

Quale non è stata le reazione di Bobo & Co.

Immediatemente hanno – dapprima con paterna benevolenza – redarguito il birichino: quando avete qualche idea, ditelo prima a noi, che la facciamo esaminare dai nostri esperti.

Un po’ come dire: pensare – se proprio ci tenete – non è vietato, ma prima di parlare meglio se fate un passaggio al Rialto.

***

L’Oppositore indisciplinato, incorreggibile ed incoercibile, rispose piccato.

Intendiamoci: si vede che la cosa covava da tempo, perché la risposta rivela una insofferenza simile a quella dell’uretra a lungo e duramente provata come dall’invasività di una ipertrofia prostatica.

Signori cari del Rialto (suona più o meno così la risposta all’intemerata digitale del Rialto) ricordatevi che se voi oggi siete in minoranza è anche per come abbiamo fatto noi, fino ad oggi l’opposizione.

***

Non fa una grinza. Prendi e porta a casa.

E da quel momento le strade si sono separate.

Sicchè, da oggi in poi, ognun per sé e il Rialto per tutti.

VercelliOggi.it è e sarà sempre gratuito.

Puoi aiutarci a crescere effettuando una libera donazione nelle modalità seguenti,  illustrate cliccando questo link: http://www.vercellioggi.it/donazioni.asp

Commenta la notizia su https://www.facebook.com/groups/vercellioggi

 

Si oppongono in proprio
Si oppongono in proprio
TAGS:

Vercelli

Provincia di Vercelli

Bobo

CuneoOggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020- Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@cuneooggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it