VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Cuneo
Meteo.it
Borsa Italiana
mercoledì 1 dicembre 2021 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
26/05/2020 - Vercelli Città - Cronaca

TRIPPA PER I GATTI / 634 - La Giunta del niente non ha provveduto una sola mascherina - Ma rimbrottano (a sproposito) Carlo Olmo in Consiglio Comunale, lui assente, in seduta pubblica - Non si rendono conto

TRIPPA PER I GATTI / 634 - La Giunta del niente non ha provveduto una sola mascherina - Ma rimbrottano (a sproposito) Carlo Olmo in Consiglio Comunale, lui assente, in seduta pubblica - Non si rendono conto
Oggi 26 maggio, conferenza stampa alla Tana del Lupo Bianco -

Potrebbe sembrare una polemichetta da stress.

E forse la stanchezza (anche di sentire insulsaggini) qualcosa gioca.

Di sicuro, chi lo conosce sa che il Lupo Bianco ha… la miccia lunga.

Aiutato dalla consuetudine a qualche meditazione (inventiamo) zen o cose del genere, è, a dir poco, serafico.

Ma quando una esagera, esagera e, allora, si merita qualche sacrosanta morsicata alle terga, che il Lupo, per la verità, oggi, dalla sua Tana, non lesina affatto.

Quando ci vuole, ci vuole.

Ma andiamo con ordine.

***

Dunque sappiamo che la miscela tra nanismo politico ed alta, troppo alta, considerazione di sé (nobilitiamola: autoreferenzialità? Il Dahrendorf, passando da queste parti, così diagnosticherebbe?) può giocare brutti scherzi.

Che ti fanno – ad esempio – smarrire il senso del ridicolo.

Pensiamoci.

Da una parte, la Giunta del niente di Andrea Corsaro, non è nemmeno riuscita a procurare una mascherina che è una alla propria popolazione.

La gente di Vercelli, anche nelle terribili settimane di marzo e aprile, non avrebbe avuto un solo dispositivo, se non ci avesse pensato Carlo Olmo, che ne ha provvedute 40 mila, (come prima botta, poi abbiamo perso il conto di tutto il resto, ma qualche memoria è nel filmato in questa pagina) non avrebbe avuto nemmeno una mascherina.

Non vogliamo neppure dare credito alle voci le quali riferiscono che un brutto giorno, al Signor non c’è il due senza il tre – inteso come mandato amministrativo – sarebbe scappato di dire: se avessimo acquistato le mascherine si sarebbe potuta paventare una ipotesi di danno erariale.

Non vogliamo crederci.

Non può essere vero.

Perché ci è riuscito, a Trino, il Sindaco Daniele Pane, che è un giovane molto valido, con una buona Squadra e, soprattutto, non se la tirano come una corda di violino.

Ma non c’è riuscita la Giunta del niente, che, nel corso di ormai un anno, altro non ha fatto se non proseguire (nel bene nel male) quanto iniziato dalla Giunta di Maura Forte.

***

Dunque Andrea Corsaro, a differenza di Daniele Pane e tanti altri, non sarebbe riuscito a consegnare una che fosse una mascherina ai propri cittadini, se non fosse arrivato lo stock dell’Avv. Carlo Olmo.

E, quando uno si trova in queste così modeste condizioni, almeno una cosa dovrebbe fare: dire grazie.

E se, anche, a qualcuno dei tuoi così autoreferenziali Assessori dovesse apparire che Olmo, per qualche motivo, avesse proferito un verbo a te sgradito, magari lasciar correre, vista la sproporzione tra il tuo niente ed il suo fare concreto e per centinaia di migliaia di euro, tirati fuori dalla propria tasca.

Perché lui, tra l’altro, ha dato soldi propri.

Mentre Andrea Corsaro ed i suoi Assessori continuano, anche in piena pandemia, a prendersi tranquillamente tutto intero l’emolumento mensile.

Quattromila euro a Corsaro, 3 mila al Vice Sindaco Massimo Simion (di cui domani si potrà vedere e sentire l’illuminante intervento nell’ultimo Consiglio Comunale) e 2.400 euro al mese agli Assessori (quelli a tempo pieno).

Non uno che abbia detto, ad esempio e che si sappia: ma sì, guarda, lo stipendio di un mese lo verso nel conto del Comune istituito per ricevere la beneficenza: patto per Vercelli.

Patti tu che patto anch’io, per ora dai dieci di Sala Baiardi non si è visto – ripetiamo: che si sappia; se lo vorranno comunicare, ben volentieri ne daremo risalto – un bel tubo di niente.

E i Dirigenti?

Tra doppi e tripli incarichi retribuiti, vere e proprie risorse della Pubblica Amministrazione quali Silvano Ardizzone, Fausto Pavia, Pino Scaramozzino si portano a casa 100 mila euro lordi l’anno e più.

Chissà che bei versamenti avranno fatto al fondo Patto per Vercelli.

Patti tu che patto anch’io…

Chissà.

***

Oggi, dunque, conferenza stampa per illustrare, da parte del Lupo Bianco, un certo disappunto.

Cambierà qualcosa?

Difficile.

Però, quando ci vuole ci vuole.

Perché questo – come si vede dal filmato – è successo.

E’ successo che, incurante di tutte le premesse, forse pensando che al nanismo si rimedi montando sul predellino riservato al politburo in Sala Consiliare, l’Assessore ai Servizi Sociali abbia contestato qualche presunta mancanza ad Olmo.

Così: nella solennità della Seduta Pubblica di Consiglio, senza che l’interlocutore fosse lì per replicare e, anche se ci fosse, stato, non avrebbe potuto farlo, perché sappiamo bene che possono parlare in Consiglio Comunale solo Sindaco, Assessori, Consiglieri.

Quindi, una intrinseca sproporzione, nella relazione tra Amministratore e cittadino.

Vale la pena di guardare il filmato.

La Giunta del niente: potrebbe per qualche attimo evadere dal proprio rassicurante solipsismo e chiedere a qualsiasi cittadino se abbia più in considerazione il Lupo Bianco o chiunque di loro.

Preparandosi a sorprese.

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
TAGS:

Vercelli

Varallo Sesia

Borgosesia

Gattinara

Valsesia

Trino

Crescentino

Santhià

Provincia di Vercelli

Guido Gabotto

CuneoOggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020- Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@cuneooggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it