VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Cuneo
Meteo.it
Borsa Italiana
giovedì 9 dicembre 2021 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
28/10/2018 - Santhiatese e Cavaglià - Cronaca

TRONZANO VERCELLESE, ACQUA A RISCHIO - Il Sindaco prescrive che si possa bere solo acqua bollita - L'Ordinanza parla genericamente di valori non conformi: quali?

TRONZANO VERCELLESE, ACQUA A RISCHIO - Il Sindaco prescrive che si possa bere solo acqua bollita - L'Ordinanza parla genericamente di valori non conformi: quali?

Domani, lunedì 29 ottobre, alle Scuole di Tronzano Vercellese “G.Lignana” si potrà bere solo l’acqua bollita.

 

L’Ordinanza emanata venerdì scorso, 26, dal Sindaco Andrea Chemello è formale: l’acqua presenta valori batteriologici non conformi alla previsione di Legge.

 

Formale ed anche molto, molto, laconica: quali valori?

 

Ad esempio: una carica batterica generica, oppure qualche patogeno più significativo?

 

Non si sa, non si dice, né – a quanto riusciamo a rilevare dall’Ordinanza (integrale in jpg allegata a questo articolo, cliccando l’icona sotto la terza illustrazione) – si può sapere.


Occorrerà predisporre un accesso agli Atti?

 

Più che giustificata, quindi, la preoccupazione espressa da Fausto Valdo ed Andrea Pairotto, i quali vogliono garanzie anche in ordine al fatto che il fenomeno sia circoscritto a quel particolare sito.



***


Ecco il testo della nota inviata in serata.

***

 

 

L’acqua di Tronzano è contaminata? E’ questo l’interrogativo che si pongono Fausto Valdo e Michele Pairotto dopo quanto accaduto nel fine settimana.

 

Infatti con ordinanza n. 44/2018 emessa in data 26.10.2018 il Sindaco Chemello ha disposto il divieto di utilizzare l’acqua per il consumo umano all’interno del fabbricato della Scuola Media “G. Lignana, dopo che - a seguito di analisi microbiologiche effettuate su campioni prelevati all’interno del fabbricato - i risultati hanno dimostrato la non conformità ai valori di alcuni parametri di legge.

 

“E’ un segnale di allarme che non va sottovalutato” affermano Valdo e Pairotto: “I cittadini ci chiedono se il problema è circoscritto all’interno del fabbricato o se ha origine nel pozzo comunale del campo sportivo: in questo ultimo caso potrebbe essere a rischio anche l’acqua utilizzata dai soggetti privati. In ogni caso sollecitiamo l’amministrazione ad agire quanto prima chiedendo altresì se negli ultimi tempi ha avuto notizie dalla società che gestisce il servizio idrico circa il fatto rilevato, attendendo una risposta sulle azioni che intenderà intraprendere.”.

 

In chiusura sottolineano “Abbiamo scelto di chiedere tali informazioni a mezzo della stampa poiché le interrogazioni in sede consigliare sono spesso esaminate in tempi lunghi. Chiaramente, nell’interesse del bene comune speriamo che il problema venga risolto il prima possibile”.

 


NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
CuneoOggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020- Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@cuneooggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it