VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Cuneo
Meteo.it
Borsa Italiana
25 June 2019 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
22/12/2018 - Valsesia e Valsessera - Sport

UNIONE SANREMO VS BORGOSESIA 0 a zero - I granata resistono anche in dieci. Grande prova dei valsesiani

UNIONE SANREMO VS BORGOSESIA 0 a zero - I granata resistono anche in dieci. Grande prova dei valsesiani

Unione Sanremo 0

Borgosesia 0

Unione Sanremo (4-2-3-1): Manis; Sadek, Taddei, Bregliano, Anzaghi; Rotulo (41' st La Fauci), Spinosa; Scalzi (10' st Molino), Brugni, Gagliardi (5' st Lo Bosco); Lella. A disp.: Cacció, Minasso, Franco, Montanaro, Carletti, Martini. All. Lupo.

Borgosesia (3-4-2-1): Del Frate; Picone Chiodo, Dalmasso, Bernardi; Iannacone, Silvestri, Castelletto, Casella (44' st Staccotto); Pagliaro (14' st Beretta), Ravasi; Vitiello. A disp.: Vescio, Colombo, Clausi, Sekka, Ollio, Panatti, Pedrabissi. All. Didu.

Arbitro: Calzavara di Varese. 

Guardalinee: Agostino di Sesto San Giovanni e Besozzi di Sondrio. 

Note: giornata calda. Terreno in condizioni non ottimali. Spettatori: 300 circa. Espulsi: 24' st Picone Chiodo per doppia ammonizione (24' pt + 24' st), 51' Bruno Lanfranchi massaggiatore del Borgosesia. Ammoniti: 1' pt Iannacone, 6' st Lella, 43' st Taddei, 49' Del Frate. Angoli: 1-4. Recupero: 0' pt - 6' st.  



Punto d'oro per il Borgosesia. In casa della seconda in classifica, i valsesiani giocano alla pari degli avversari e creano le palle gol più pericolose del match. Nel primo tempo inoltre i granata si vedono annullare un gol probabilmente buono (fuorigioco più che dubbio di Vitiello) e non assegnare un rigore e mezzo (maglia tirata a Vitiello; entrata dura su Ravasi al momento del tiro). La ripresa stenta a decollare e lo scossone arriva al 24' quando Picone Chiodo viene espulso per doppia ammonizione. Anche in 10 uomini, i ragazzi del presidente Michele Pizzi non perdono i riferimenti e riescono così a controllare gli avversari che premono senza però rendersi pericolosi se non in un'unica occasione con Molino.

Partita perfetta sotto l'aspetto della concentrazione per i granata che a Sanremo non demeritano e conquistano un meritatissimo punto. 

Per la trasferta in Liguria, Marco Didu disegna un Borgosesia con la difesa a 3. A dirigerla è Dalmasso con ai lati Picone Chiodo e Bernardi. In mediana, le corsie sono presiedute da Iannacone e Casella, all'esordio in granata. Al centro ci sono Silvestri e Castelletto. Dietro al terminale offensivo Vitiello, giostrano Pagliaro e Ravasi. L'Unione Sanremo risponde con il 4-2-3-1. Difesa con: Sadek, Taddei, Bregliano e Anzaghi. In mezzo al campo, si schierano Rotulo e Spinosa. Scalzi, Brugni e Gagliardi, giocano dietro al neo acquisto Lella. 

La gara parte con le proteste granata per una trattenuta in area ligure ma l'arbitro lascia proseguire. Sull'altro fronte, Bregliano in diagonale mette a lato (8'). Al 14' Pagliaro ruba palla, si presenta al limite dell'area e calcia, la palla incoccia su un difensore e arriva a Vitiello che insacca ma l'arbitro annulla per una posizione di fuorigioco. Non mancano le lamentele della panchina valsesiana, per il tocco del difensore che avrebbe rimesso in gioco il centravanti, comunque in posizione da rivedere perché forse regolare. Al 26', Scalzi ci prova su punizione dalla lunga distanza, la sfera termina a lato. Al 32' Vitiello lancia Ravasi a tu per tu con Manis, al momento del tiro però Sadek entra prepotentemente con la spalla, il direttore di gara fa proseguire tra non pochi dubbi. Il primo tempo non regala altre emozioni e le squadre vanno negli spogliatoi con qualche dubbio sulla correttezza delle decisioni arbitrali.

Nei primi 20 minuti della ripresa, non succede granché. Sono da segnalare l'ingresso di Lo Bosco per i liguri con il fine di rinforzare l'attacco e di Beretta tra i granata per rimpolpare il centrocampo. Al minuto 24, Picone Chiodo si vede sventolare il secondo cartellino giallo per atterramento nei confronti di Lo Bosco e il Borgosesia resta in dieci. Quattro minuti dopo, Castelletto lancia in profondità Vitiello, il numero 9 granata, viene chiuso al momento del tiro. Al 36' Del Frate d'istinto, dice di no all'incornata sottomisura di Molino. Nel recupero, uscita provvidenziale di Del Frate su La Fauci.

 


CuneoOggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020- Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@cuneooggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it