VercelliOggi.it
Il primo quotidiano on line della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
22 August 2017 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
08/05/2017 - Cuneo - La Posta

VALDIERI - Bisogna continuare a fare vivere i consorzi irrigui in Valle Gesso

VALDIERI - Bisogna continuare  a fare vivere i consorzi irrigui in Valle Gesso

Uno dei beni importati di cui spesso si parla, e che la montagna fornisce è l’acqua. I bacini, i laghi le dighe, sono importantissimi per la vita di ogni persona.

Ma l’acqua è anche agricoltura, produzione agricola, non solo di grandi latifondi, ma anche quelli meno accessibili in alta montagna. Anche qui i consorzi hanno sempre permesso a chi voleva di coltivare il proprio orto, o un grande appezzamento.

In Valle Gesso  come nelle altre Valli alpine del Cuneese esistono 5 consorzi importanti 1 per il Comune di Entracque e 4 per il Comune di Valdieri.

Per quest’ultimo i due più recenti sono a pioggia, mentre i due più antichi di costruzione del 1930 sono a scorrimento. Si diramano su un asse di diversi chilometri in cemento. Proprio dalla costruzione delle bealere, i lavori di manutenzione sono sempre stati eseguiti da un gruppo di proprietari dei terreni su cui scorreva la bealera. L’acqua per l’irrigazione arriva direttamente dal fiume gesso dalla presa del Mulino Rocco, nella zona della frazione S. Lorenzo di Valdieri. Rilasciata secondo una concessione  tra la Provincia e l’Enel ed i Consorzi del Comune di Valdieri Tale concessione rinnovata per una trentina d’anni, è passata con il Riordino voluto dalla Legge Delrio alle Regioni. Da un controllo eseguito dalla Provincia su suggerimento della Regione, si è constatata nella primavera del 2016 un eccesso di portata in una delle due Bealere. ( Bealera di San Martino ). E così, la Regione ha imposto per il Rinnovo della Concessione l’installazione di misuratori elettronici, e di una scala di rimonta pesci. Il Progetto nel suo insieme costerebbe una cifra molto onerosa sia per le casse dei Consorzi che per il Comune stesso. Per non che si perdano le concessioni nei confronti dei grossi latifondisti di pianura, e per rendere sempre di più  la montagna povera, i Presidenti dei due Consorzi a scorrimento con quelli a pioggia, con l’aiuto di alcuni Consiglieri di Maggioranza ( Emanuel Parracone, Daniele Caruso e Forneris Giacomo) ed al Consigliere di minoranza del Gruppo Fratelli d’Italia ( Guido Giordana molto attivo nel seguire la problematiche del Consorzio Bealera S. Martino ) del Comune, e proprietari dei fondi, hanno deciso di non lasciare perdere uno dei pochi diritti che si trovano in questo arco di montagna, e grazie all’ aiuto tecnico del Geometra Asselle e dell’ Ing. Gossa, stanno portando avanti il dialogo con la Provincia per risolvere questo spinoso problema. Certo l’iter burocratico sarà lungo, la via delineata è quella di rinnovare la concessione. La montagna ha i suoi diritti come la gente che ci vive, non è solo uno specchio per specchiarsi come fanno certi politici, solo durante le meste e ormai povere campagne elettorali.

Ricordatevelo, perché siamo tutti uguali, con gli stessi diritti.

Giacomo Forneris

VercelliOggi.it è e sarà sempre gratuito.
Per effettuare una donazione clicca: http://www. vercellioggi. it/donazioni. asp
Commenta la notizia su
 https://www. facebook. com/groups/vercellioggi  
Per leggere e commentare anche le principali notizie del Piemonte:
https://www.facebook.com/VercelliOggiit - 1085953941428506/?fref=ts

CuneoOggi.it
Iscrizione R.O.C. n° 23836 - Data ultimo aggiornamento: 2 ottobre 2014 - Direttore responsabile: Guido Gabotto
Editrice: "PIEMONTE OGGI SRL" - P.I./C.F. 02547750022 - Via F. Petrarca 39 - Vercelli - Tel. 0161 502068 - Fax 0161 260982
Mail: info@biellaoggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.a.s - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it