VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Cuneo
Meteo.it
Borsa Italiana
mercoledì 20 ottobre 2021 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
29/01/2013 - Palestro e Alta Lomellina - Enti Locali

VERCELLI - Ma quanto deve faticare il Geom. David Geminardi?! - Se lo chiede, preoccupata per lo stress cui è sottoposto il pubblico dipendente, Società Futura

VERCELLI - Ma quanto deve faticare il Geom. David Geminardi?! - Se lo chiede, preoccupata per lo stress cui è sottoposto il pubblico dipendente, Società Futura
David Geminardi, alla sinistra del Comandante Giorgio Spalla
Gli incarichi di lavoro conferiti al Geom. David Geminardi, dipendente del Comune di Vercelli, hanno attirato l’ attenzione di Società Futura.

Il Movimento Civico ha diramato il Comunicato stampa che di seguito pubblichiamo, come l’intervista a Dario Roasio, Presidente dell’Associazione, che si esprime sul blog


Che dire?

Viderint Consules… dicevano nella Roma antica.

Oppure, come si rassegnava – in romanesco - un nostro remoto amico della Capitale: e che ‘tte devo di’ ?!

Ma ecco integrale il Comunicato di Società Futura; a breve, in altra parte del giornale, l’intervista a Roasio:

“Comunicato stampa

La pubblica amministrazione sfrutta senza rimorso un proprio lavoratore: che fare?

Nello spirito del giornale dei cafoni di Fontamara questa è la domanda che i Consiglieri comunali e gli assessori del Comune di Vercelli (ai quali questo post, come tutti i precedenti, viene inviato) devono porsi, se hanno ancora rispetto per i diritti dei lavoratori.

Con che cuore, infatti, possono permettere che un giovane funzionario del Comune di Vercelli non possa gestirsi una propria vita privata? Oltre ai normali orari di servizio, infatti, a questa persona sono imposte ore di lavoro straordinario, corsi di aggiornamento ai quali, probabilmente, non potrebbe neppure essere presente e adesso arriva anche il permesso di svolgere attività di consulenza esterna per altri Comuni e per scuole di formazione professionale.

Ma quante ore di lavoro giornaliere potrà ancora sopportare il povero geometra David Geminardi?

Qualcuno deve avere il coraggio di fermare la spirale di puro spirito di sacrificio di questo giovane funzionario. La sue capacità, infatti, sono già note al comandante Giorgio Spalla ed all’ Amministrazione e quindi non deve sentirsi in dovere di dimostrare nulla, impegnandosi nel lavoro oltre i limiti umani.

Pensate che, già al 31 agosto del 2012, le sue ore di straordinario erano 238. Escludendo il mese di ferie, dobbiamo presumere che ogni giorno il geometra Geminardi abbia dovuto fermarsi almeno 1,5 ore oltre all’orario di servizio. Pensate poi ai giorni dedicati al corso di “aggiornamento” di Valenza che, sicuramente, non può interferire con il normale orario di lavoro e abbiate un minimo di umana compassione.

Ma non bastava. Il Comandante Spalla, infatti, con due sue determine dirigenziali, concede l’autorizzazione al geometra Geminardi per:

1. espletare prestazioni di servizio di videosorveglianza presso il Comune di Rosasco per l’anno 2013.

2. gestire corsi sulla sicurezza presso il Coverpof di Vercelli per l’anno 2013 (in pdf allegata all'articolo, sotto l'illustrazione, la determinazione del Dirigente Spalla).

Naturalmente al di fuori dell’orario di lavoro (si legge nelle determine) e, quindi, durante la notte, il sabato e la domenica, costringendo l’ indefesso dipendente a non avere più una vita privata.

…E allora, cari Consiglieri comunali, provate a farvi carico del problema, magari con un paio di interrogazioni e cominciando a mettere il naso nei documenti del Comune.

Fatelo per salvare il soldato Geminardi dal suo sacrificio, magari spiegando al comandante Spalla ed al Coverpof che rischia di apparire bizzarro un corso di formazione in materia di sicurezza. Sappiamo, infatti, quanto il problema sicurezza sia ormai un’ esigenza indotta che produce soltanto business. Allarmi casalinghi, centrali di videosorveglianza nei Comuni, telecamere e soldi, tanti, che girano nelle tasche dei privati, senza che la sicurezza aumenti o diminuisca.

Sarebbe opportuno, forse, che giovani disoccupati meno impegnati potessero svolgere attività lavorativa, magari comedocenti del Coverpof per corsi di formazione più utili.

Certo che è difficile farlo capire ad un Ente il cui Presidente da 20.000 euro all’anno non è un giovane laureato, bensì il dottor Eugenio Bellini di professione pensionato?

Forse potrà farsi carico del problema il Sindaco di Rosasco che, ci pare, conosca bene la situazione di Vercelli per essere anche assessore ai Lavori Pubblici del Comune e per esercitare il difficile mestiere del Legale. Proprio l'avvocato Scheda, con tutti gli incarichi che ricopre, sarà il primo a capire e a risolvere per il meglio il dramma che si sta consumando....

Noi continueremo a porre la stessa domanda: che fare?

La Presidenza di Società Futura”

link:








NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
CuneoOggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020- Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@cuneooggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it