VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Cuneo
Meteo.it
Borsa Italiana
lunedì 30 marzo 2020 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
17/04/2013 - Vercelli Città - La Posta

VERCELLI - Sono piccoli, ma litigano già come i grandi - Ciriaco De Mita nel 1984 ebbe a dire, ai giovani Dc a congresso:"Nonno imidadegi" - Che direbbe oggi? - Fabio Barone contesta la nomina di Luca Maria Rossi in Giovane Italia

VERCELLI - Sono piccoli, ma litigano già come i grandi - Ciriaco De Mita nel 1984 ebbe a dire, ai giovani Dc a congresso:"Nonno imidadegi" - Che direbbe oggi? - Fabio Barone contesta la nomina di Luca Maria Rossi in Giovane Italia
A destra, Fabio Barone

Il Coordinamento Provinciale della Giovane Italia di Vercelli, ci tiene a rettificare una notizia apparsa sul vostro quotidiano on-line “Vercelli Oggi” datata 16 aprile 2013.
Nel predetto articolo veniva resa nota la notizia della nomina del nuovo Commissario Provinciale di Giovane Italia di Vercelli, precisando il fatto che lo stesso fosse stato scelto dai membri del movimento giovanile, di fatto però, la nomina di Luca Maria Rossi, non è avvenuta in alcun modo democraticamente, anzi, è stata imposta dalla Coordinatrice Nazionale Annagrazia Calabria, grazie soprattutto all’ingerenza di un noto esponente locale del Popolo Della Libertà; altro punto da rendere noto è che la Giovane Italia di Vercelli ha come Presidente Provinciale Fabio Barone, e che, né lui né gli altri membri dello stesso movimento erano stati in alcun modo informati precedentemente di qualunque variazione in merito alla locale dirigenza.



Augurandoci che in futuro la democrazia possa essere l’unico fondamento per l’elezione degli esponenti del movimento giovanile, restiamo in attesa di un’evoluzione della vicenda, speriamo la più largamente condivisa.


               Il Presidente Provinciale


         Fabio Barone

                                                                                                                                   °°°

Febbraio 1984: a Maiori, gemma della Costiera amalfitana, si celebra il XVI Congresso nazionale del Movimento Giovanile Dc.

In conclusione dei lavori, interviene il Segretario nazionale del “ramo adulto” del partito, Ciriaco De Mita.

Pur essendosi guadagnato l’ appellativo di “Intellettuale della Magna Grecia”, affibbiatogli da Giovanni Agnelli, il leader di Nusco non perse mai un potente e invasivo accento ferocemente irpino.

Sicchè il suo modo di dire – ad esempio – “non”, si dilatava in “nonno”.

Le “t” spesso erano “d” e via – per così dire – discorrendo.

Preoccupato che i giovani Dc potessero essere litigiosi quanto i grandi, li esortò, nella sua relazione a non imitare i vizi della vecchia politica:” Nonno imidadegi ”.

Ma non fu capito e meno ancora ascoltato.

Oggi si fronteggiano due fazioni del movimento giovanile di Silvio Berlusconi e forse anche per questo si può dire che Forza Italiasia in fondo la più vicina replica di un mondo che non riesce a dimenticare la Balena Bianca.

Ma sarebbe bene saperne incarnare ed attualizzare le virtù, di cui – si lamenta – essere orfana la politica di oggi.

Quanto ai vizi: nonno imidadela!


 


 


 

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
CuneoOggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020- Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@cuneooggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it