VercelliOggi.it
Il primo quotidiano on line della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
23 November 2017 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
09/11/2017 - Vercelli Città - Società e Costume

VERCELLI PAVESATA A FESTA PER LA CITTADINANZA ONORARIA AGLI ALPINI - Anche la Torre dell'Angelo illuminata in verde dice l'amore della città per le Penne Nere

VERCELLI PAVESATA A FESTA PER LA CITTADINANZA ONORARIA AGLI ALPINI - Anche la Torre dell'Angelo illuminata in verde dice l'amore della città per le Penne Nere
La Torre Civica già illuminata in verde, simbolo della Città che abbraccia gli Alpini


Vercelli pavesata a festa per dire tutto l’affetto e la stima che la città nutre per gli Alpini.

Una città sin d’ora “in verde”, sabato 11 novembre, primo passo di quella “lunga marcia” verso il grande raduno di ottobre 2018 quando in città arriveranno le Penne Nere di tutto il Nord Italia per una sfilata che prevede la presenza di un numero mai visto da noi: tra le 25 e le 30 mila presenze.

Oggi i numeri sono diversi: saranno qui rappresentanze ai massimi livelli, ma numericamente non così consistenti.

Anche se il momento è solenne: il conferimento, in Municipio, della Cittadinanza Onoraria alla Sezione vercellese dell’Associazione Nazionale Alpini.

Anche la Torre dell'Angelo sarà illuminata di verde, per dire anche così del grande abbraccio con cui la città festeggia i propri Alpini.

***

Sarà dunque una giornata memorabile, il prossimo 11 novembre: un San Martino tutto in verde.

Il colore della speranza, più che motivata dalla presenza di tante “penne nere” – previsti almeno 25 – 30 mila Alpini da tutta Italia nel 2018 – per dire che la nostra città sta diventando un punto di riferimento in tanti campi.

Abbiamo anche problemi, questo si sa.

Ma non mancano tante ragioni di speranza.

Che bisogna sottolineare anche con il ricorso a simboli capaci di parlare al cuore, superando i limiti della parola per captare la sintonia con il pensiero e mettere in comunicazione persone altrimenti forse trattenute da barriere invisibili eppure difficili da smantellare.

Così questa pacifica “occupazione” di Alpini preparerà – è vero – quella ben più consistente del prossimo ottobre 2018, quando si terrà il 21.mo Raduno del Raggruppamento di Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta.

Ma dirà anche di quanto sia apprezzata l’iniziativa del Comune di Vercelli di conferire la Cittadinanza Onoraria proprio alla Sezione Vercellese della Associazione Nazionale Alpini, intitolate alle Medaglie d’Oro al Valor Militare Eugenio e Giuseppe Garrone.

Perché il movimento alpino non è soltanto memoria, storia, passato, ma illustra in un modo compreso ed amato dalla gente valori praticati più che predicati.

Valori come fratellanza, solidarietà, aiuto al prossimo in difficoltà, lealtà, correttezza in ogni momento della vita.

La gente si fida degli Alpini: anche perché – come in occasione dell’alluvione a Trino – quando passi due giorni senza mangiare, isolato su un tetto o al piano superiore di una casa, vedere arrivare persone attrezzate di tutto punto che in poco tempo sono in grado, con la loro cucina da campo, di preparare duecento piatti di pasta asciutta, allora ti rendi conto che – sì – è volontariato.

Ma è volontariato che non si improvvisa, non è generico buonismo.

Si preparano, si esercitano, mettono in comune risorse umane ed energie, dedicano tempo.

Ma a parte la pasta, non esitano a rischiare la vita quando ci sono da tirare fuori dalle macerie i terremotati.

E pure sono anche capaci di farci stare un po’ allegri con la castagnata benefica sul Viale Garibaldi.

Insomma, talento, intelligenza e cuore, impegno, passione.

In una parola: amore.

Maturo, responsabile, senza afasie, senza – guai! – modi sdolcinati.

Però anche con il sorriso sulle labbra.

Ricordano un po’ l’insegnamento di San Domenico Savio a proposito del primo Oratorio Salesiano: qui da noi la santità consiste nello stare molto allegri.

Anche se San Domenico Savio non sottolineava il concetto con qualche fiasco di roba buona che invece gli Alpini non disdegnano: ma non sono i soli, del resto.

Insomma, un evento, quello dell’11 novembre prossimo, che volentieri Piero Medri, Presidente della Sezione ed il suo staff riconoscono alla lungimiranza del Sindaco Maura Forte, ma è lei stessa – insieme all’Alpino Gianni Marino, Vice Presidente del Consiglio Comunale, nel corso della conferenza stampa di presentazione – a “girare” il complimento a tutta l’Assemblea di Palazzo Civico che all’unanimità ha voluto conferire questo riconoscimento.

Vercelli è tutta con gli Alpini, questo è certo, senza distinzioni politiche.

Del resto l’Associazione è apolitica, conta 4.488 Gruppi riuniti in 80 Sezioni in Italia per un totale di oltre 345 mila Soci.

***

L’11 novembre dunque una giornata in “verde”, il colore della speranza che vedrà Vercelli al centro di un mondo.

Sarà con noi il Generale di Corpo d’Armata Federico Bonato, Comandante Generale del Corpo, che dal 23 settembre 2014 Dirige il Comando di Bolzano.

Ritornerà sempre gradita a Vercelli la presenza di Sebastiano Favero, Presidente Nazionale dell’Associazione.

***

Una giornata fatta di tanti eventi, tra questi il conferimento del premio “Alpin ‘dla Basa”, di anno in anno, dal 2011 ad oggi attribuito ad esponenti o realtà dell’Associazione che si siano particolarmente distinti.

Poi la grande sfilata – appunto la pacifica invasione – con l’ammassamento in Piazza del Municipio e da qui per le vie del Centro cittadino, Piazza Cavour, il Museo Leone.

Con VercelliOggi.it ampi servizi sulla giornata di sabato 11 novembre.

A presto.

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
CuneoOggi.it
Iscrizione R.O.C. n° 23836 - Data ultimo aggiornamento: 2 ottobre 2014 - Direttore responsabile: Guido Gabotto
Editrice: "PIEMONTE OGGI SRL" - P.I./C.F. 02547750022 - Via F. Petrarca 39 - Vercelli - Tel. 0161 502068 - Fax 0161 260982
Mail: info@biellaoggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.a.s - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it