VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Cuneo
Meteo.it
Borsa Italiana
giovedì 9 dicembre 2021 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
25/10/2019 - Vercelli Città - Economia

VERCELLI, ALLA BRENDOLAN LASCIATI A CASA 20 LAVORATORI SENEGALESI - IL VIDEO - La Società di Torino che fornisce i servizi logistici per ora non ha dato spiegazioni

VERCELLI, ALLA BRENDOLAN LASCIATI A CASA 20 LAVORATORI SENEGALESI - IL VIDEO - La Società di Torino che fornisce i servizi logistici per ora non ha dato spiegazioni
Il presidio di lavoratori, sindacato e anolf, oggi davanti alla Brendolan di Vercelli -

Un caso sul quale si dovrà sicuramente fare luce.

Perché le coincidenze sono tante e, forse, troppe.

Il 15 ottobre scadono (scade la maggior parte di quelli di cui stiamo trattando) i contratti a tempo determinato di almeno una ventina di lavoratori.

Sono Operatori passati alla nuova appaltatrice della logistica presso i magazzini Brendolan, appena fuori Vercelli, ad un passo dal Casello Autostradale.

La Società che lavora per Brendolan è subentrata alla precedente a luglio scorso.

Tutto si consuma, quindi, in tre mesi.

Fino al 15 ottobre lavoravano 20 Operatori senegalesi.

Erano lì da anni, anche se le società che fanno questo lavoro si alternavano.

Per fortuna ci sono norme che tutelano le persone anche in occasione dei cosiddetti “cambi d’appalto”.

Dal racconto dei rappresentanti sindacali e soprattutto dell’Anolf, l’Associazione nata in casa Cisl per accogliere e rappresentare i lavoratori “oltre le frontiere”, sembra che, allo scadere del contratto a tempo determinato, i lavoratori senegalesi siano stati “lasciati a casa”, cioè questi contratti non siano stati rinnovati.

Forse più corretto dire così, dunque, piuttosto che parlare di licenziamenti.

Ma, dal punto di vista sostanziale, non cambia molto se si pensa che – appena prima? Appena dopo? – sono stati assunti dalla ManHandWork altri lavoratori, questa volta italiani.

La ManHandWork è una società di Torino che si occupa di servizi logistici.

La Brendolan dorme tra due guanciali, perché esternalizza il lavoro, le funzioni, le grane.

Oggi – 25 ottobre – davanti ai cancelli dell’azienda che dorme tra due guanciali, abbiamo visto che ci sono i rappresentanti sia della Cisl, sia dell’Anolf.

Poi i lavoratori che sono rimasti a casa.

Qualcosa del genere, se il Lettore ricorderà, era successo con i tre giovani vercellesi “lasciati a casa” da Atena Asm, allo scadere del contratto.

Non “performavano” secondo l’Amministratore Delegato di Corso Palestro, Fabrizio Tucci.

Ci sarà un Tucci anche qui? E, se c’è, vorrà forse parlare con qualcuno e dare spiegazioni?

Intanto il Lettore può ascoltare la “campana” dei protagonisti dal filmato che pubblichiamo insieme all’articolo.

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
CuneoOggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020- Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@cuneooggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it