VercelliOggi.it
Il primo portale quotidiano della provincia di Cuneo
Meteo.it
Borsa Italiana
21 August 2019 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
21/09/2018 - Vercelli Città - Economia

VERCELLI, CONVOCATI IN COMUNE I LAVORATORI EX POLIOLI - Si cerca una soluzione che c'è già: Amazon è costata ai vercellesi 750 mila euro, Atena Asm milioni - Si facciano carico loro delle assunzioni

VERCELLI, CONVOCATI IN COMUNE I LAVORATORI EX POLIOLI - Si cerca una soluzione che c'è già: Amazon è costata ai vercellesi 750 mila euro, Atena Asm milioni - Si facciano carico loro delle assunzioni
Amazon in Via Levi Montalcini a Vercelli - Area Pip Roggia Molinara -

Se non sono più che sicuri di ciò che stiano facendo, rischiano di scherzare col fuoco.

Perché chiamare in Comune, mercoledì prossimo 26 settembre

 

I circa 30 dipendenti ex Polioli che non sono stati riassorbiti dalla nuova proprietà, oltre 14 altre persone: i capigruppo in Consiglio Comunale ed i Sindacati, senza avere soluzioni precise da proporre, può essere un boomerang.

Non si scherza con la speranza, soprattutto quando non c’è e non si può ancora chiamare disperazione, anche se ci va vicino.

***

Ma andiamo con ordine.

Dunque nel primo pomeriggio di oggi tutti mobilitati per cercare di capire cosa voglia dire questa convocazione in Sala Giunta (un po’ stretta se venissero tutti i 44 convocati).

Quali saranno le “aziende del territorio” che potrebbero assorbire i lavoratori espulsi e non rientrati in Polioli?

***

Il mondo politico si sta interrogando e c’è da scommettere che il fine settimana sarà dedicato a cercare di saperne di più.

Anche i Sindacati sono all’oscuro di tutto: sorpresa.

***

Sorprendente anche il fatto che i lavoratori ex Polioli siano convocati dal Comune, su indirizzario – assicurano Fonti attendibili - fornito dall’Azienda.

Sapranno loro.

***

Invero, le soluzioni “naturali” ci sarebbero.

La prima e più diretta sarebbe che i lavoratori fossero assunti da Amazon.

Non sono fantasie.

Non va dimenticato che nel dicembre del 2016 il  Comune firmò la vendita dei terreni attigui alla Roggia Molinara ad una condizione ben precisa: dovete assumere persone.

Almeno 600 entro un triennio.

Perché?

Intanto perché l’assunzione di nuovo Personale è un passaggio ovvio per l’azienda che si insedia.

Ma c’è un ulteriore motivo molto cogente e che ha a che fare con l’interesse pubblico.

Il Comune ha venduto agli immobiliaristi che lavoravano per Amazon, portati qui dall’Arch. Emanuela Fornaro, i terreni “sottocosto”.

Cioè: il sedime su cui Amazon ha costruito è stato acquistato da una Società immobiliare.

Il Comune ha venduto a 11 euro il metro quadro i terreni che aveva acquistato dall’Asl per 14 euro, sempre per metro quadro.

Se pensiamo che sono stati venduti circa 250 mila metri quadri di terreno, il conto è presto fatto: 3 euro per 250 mila fanno 750 mila euro che i cittadini vercellesi hanno regalato alla società immobiliare mediata dalla Fornaro.

Quindi gli immobiliaristi il loro guadagno l’hanno fatto subito.

La Fornaro avrà emesso la sua bella parcella.

Chi – per il momento – ci ha rimesso sono soltanto i cittadini vercellesi, che si sono visti volare via dal bilancio comunale 750 mila euro, che fanno più o meno 16 euro per ogni abitante, dalla culla alla Casa di Riposo.

Adesso per il Comune potrebbe essere arrivato il momento di fare vedere che, oltre ai salamelecchi ed agli inchini ad acutangolo, sa fare anche qualcos’altro quando è alle prese con potenti che straguadagnano grazie ai soldi rimessi dai vercellesi.

Perché non va dimenticato: Amazon è qui perché i vercellesi – per ora – hanno sborsato 750 mila euro a beneficio di un immobiliarista portato dalla Fornaro.

***

Non vale (forse) nemmeno la pena di dire che i lavoratori ex Polioli – Perstorp sono, altresì, particolarmente “appetibili”, perché si portano appresso gli aiuti statali per chi sia espulso dal mondo del lavoro.

Sicchè per ognuno di loro e per almeno due anni il datore di lavoro che assume ha un contributo pari al 20 per cento dell’indennità cosiddetta Naspi, la ex mobilità.

***

Proprio in questi giorni Amazon sta mandando in giro comunicati stampa iperglicemici, che solo a leggerli bisogna poi prendere la pastiglia di insulina, per dire che è da un anno ormai che lavora a Vercelli.

Farà anche una festa.

Sarebbe bello che questa festa fosse non soltanto perché i vercellesi hanno favorito gli utili dell’uomo più ricco del mondo, Jeff Bezos, il fondatore del colosso delle vendite on line.

Sarebbe bello che un po’ di festa la facessero anche i lavoratori ex Polioli.

Che mercoledì prossimo qualcuno del Comune dicesse: guardate, abbiamo venduto i terreni sottocosto, abbiamo usato anche soldi vostri, di lavoratori lasciati a casa, ma adesso abbiamo battuto i pugni sul tavolo e Amazon ci ha accontentati.

***

Un altro elemento che caratterizza questa insolita riunione è la convocazione di tutti i Capigruppo del Consiglio Comunale.

Prassi del tutto inconsueta: fino ad ora il Consiglio è stato snobbato.

Resipiscenza tardiva, ma, se funziona…

Perché i Consiglieri (rappresentati, tutti, dai rispettivi Capigruppo) hanno ancora più d’una lisca di pesce in gola, ed una lisca in particolare è grossa come se fosse di un black marlin.

Quando, il 17 dicembre 2015, fummo (in tanti, non tutti: qualcuno meno fesso, ad esempio, di chi scrive c’era e si oppose)  imboniti per sostenere la svendita di Atena ad Iren e passò di mano la maggioranza delle azioni, qualcuno disse: Signori cari, Atena procederà a 80 nuove assunzioni.

Ci cascammo come pere dal ramo.

In realtà non solo Atena Asm non ha assunto, ma ha licenziato.

Ora si sa che, è tale la fregola di fare approvare la raccolta parzialmente differenziata di parte della plastica, che si sono lasciati andare a dire: assumiamo 4 nuovi addetti per la plastica.

E qualcosa fa pensare che anche questi quattro posti del tutto aleatori (perché il progetto plastica si ferma al 2020) possano essere gettati sul piatto della bilancia.

Un modo per dire: vedete, cattivi capigruppo che non volete la raccolta della plastica al prezzo (esoso ed opaco) che vuole Atena Asm, non lasciate che siano assunti 4 lavoratori ex Polioli.

Sono tutti qui (44 persone in Sala Giunta, farebbe anche un bel caldino) a dirvi che dovete approvare il progetto della plastica.

Pacifico che, se qualcuno tentasse una mossa emetica del genere, sarebbero copiose le carrettate di guano che si riceverebbe tra il setto nasale ed il maxillo facciale.

Però tutto può essere, se ne sono viste tante.

***

La parte seria di un siffatto discorso, sarebbe, invece: poiché l’operazione Atena è stata votata con l’impegno di procedere a nuove assunzioni, plastica o non plastica, almeno una decina dei lavoratori ex Polioli devono essere assunti dall’Azienda che ormai è di Iren.

***

Insomma, è l’occasione buona per passare dalle palle raccontate con sfacciataggine a cose serie e concrete.

Speriamo in bene.

 

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
CuneoOggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020- Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@cuneooggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it