VercelliOggi.it
Il primo quotidiano on line della provincia di Vercelli
Meteo.it
Borsa Italiana
14 November 2018 | Vai alla Prima Pagina
Il Santo del giorno
Cerco/Offro lavoro
PiemonteOggi.it
CasaleOggi.it
BiellaOggi.it
CuneoOggi.it
Dettaglio News
03/07/2018 - Vercelli Città - La Posta

VERCELLI, UN LETTORE PREOCCUPATO: COSA STANNO SPRUZZANDO IN CORSO ITALIA? - E' - dicono - Acido Pelargonico: erbicida di origine vegetale: come fosse vitamina - Ma c'è chi non la pensa così

VERCELLI, UN LETTORE PREOCCUPATO: COSA STANNO SPRUZZANDO IN CORSO ITALIA? - E' - dicono - Acido Pelargonico: erbicida di origine vegetale: come fosse vitamina - Ma c'è chi non la pensa così
Questa mattina, 3 luglio, in Corso Italia a Vercelli

Niente paura, è come se fosse vitamina, ci potresti fare l’aerosol.

Vai al video cliccando direttamente l'icona qui sotto


Acido Pelargonico from Guido Gabotto on Vimeo.

Roba da portare da casa i bambini un po’ deperiti per fare loro respirare l’aria buona.

Non è veleno.

Alcuni ne sembrano sicuri.


E’ acido pelargonico.

Quindi un erbicida biologico, un olio di origine vegetale.

Si può usare in città – dicono – ed in effetti lo stanno usando in Corso Italia, questa mattina.

Il Lettore che stamane ci segnala questo passaggio può dunque stare tranquillo.

Forse.

Tante teste, tante idee.

Ecco cosa ne pensa la Rivista “Riso Italiano”:

Che la strada per l’introduzione di prodotti fitosanitari “bio” o comunque di origine naturale, per quanto interessante e meritevole di approfonditi studi e ricerche, si presenti piuttosto lunga ed accidentata lo dimostra anche il caso dell’acido pelargonico. Recentemente presentato con grande enfasi come il primo erbicida naturale e veramente “biologico” e destinato secondo alcuni a sostituire il glifosate nelle pratiche di diserbo non selettivo (si tratta di un “totale” che dovrebbe eliminare ogni pianta con cui viene in contatto), l’acido pelargonico non è tuttavia privo di rischi, potendo causare gravi lesioni cutanee, epiteliali ed oculari. I primi test di efficacia, che andranno certamente ripetuti ed eventualmente meglio tarati, sembrerebbero aver fornito risultati piuttosto deludenti a fronte di costi estremamente elevati ed allo stato attuale difficilmente sostenibili. Quello dell’efficacia dei prodotti fitosanitari non è d’altro canto un fattore secondario: il fatto che “i pesticidi biologici siano spesso rifiutati in quanto meno efficaci degli equivalenti chimici”, come si legge nella presa di posizione dell’ europarlamento, non è determinato solo da ragioni economiche o “estetiche”, ma anche dal fatto che alla minore efficacia si associa spesso una maggiore probabilità di insorgenza di fenomeni di resistenza.

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
CuneoOggi.it
Iscrizione R.O.C. n° 23836 - Data ultimo aggiornamento: 2 ottobre 2014 - Direttore responsabile: Guido Gabotto
Editrice: "PIEMONTE OGGI SRL" - P.I./C.F. 02547750022 - Via F. Petrarca 39 - Vercelli - Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@biellaoggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.a.s - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it